Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare la spesa senza sprechi. Consigli per risparmiare e trappole da evitare

Fate sempre la lista degli acquisti e non entrate affamati nei supermercati. Imparate a leggere le etichette. E prima di pagare, un ultimo controllo ai prodotti comprati: serve davvero tutto? Quanto ai supermercati, ecco i loro trucchi. E come funziona la caccia al piacere del consumatore

di Posted on
Condivisioni

COME FARE LA SPESA IN MODO INTELLIGENTE –

Si può fare la spesa in modo semplice e intelligente? Evitando sprechi, compulsioni, acquisti inutili e sbagliati? Sicuramente sì, non siamo condannati allo spreco durante gli acquisti o alla forza, talvolta violenta, del marketing e della pubblicità. A decidere, come sempre, siamo noi, e quindi è bene attrezzarsi, con qualche utile accorgimento, a una spesa efficace, all’insegna del risparmio e senza sprechi.

PER APPROFONDIRE: Supermercati: i trucchi che ci convincono a spendere di più quando facciamo la spesa

In fondo, la spesa è una partita a due: il compratore e il venditore. Il consumatore e il supermercato. Quindi, per vincerla, per risparmiare e innanzitutto per non fare acquisti compulsivi e scivolare nella zona grigia dello spreco automatico, è bene tenere presente entrambi i versanti.

Per quanto riguarda i consumatori, le regole essenziali ed efficaci sono davvero poche. E molto semplici. In sintesi: mai entrare affamati in un supermercato (il cervello, a quel punto, è pronto ad acquistare a mani basse), presentarsi sempre con una lista della spesa completa. Non scegliere un carrello grande, se non si sta facendo una spesa settimanale o comunque di grandi dimensioni, e preferire sempre la vecchia busta della nonna. Leggere le etichette, almeno nella parte essenziale, e fare un controllo finale degli acquisti, prima di pagare, giusto il tempo di capire se qualche prodotto è stato comprato in modo inutilmente compulsivo. Infine, imparate a confrontare i supermercati, e scegliete quello dove avete maturato l’idea che il rapporto tra i prezzi e la qualità dei prodotti sia il migliore. E non fatevi incantare da promozioni e offerte, piuttosto anche qui la parola chiave è selezionare. Distinguere ciò che davvero conviene da quello che vi viene offerto solo per catturavi e indurvi ad altri acquisti.

LEGGI ANCHE: Supermercati, i trucchi che ci convincono a spendere di più quando facciamo la spesa

COME FARE UNA SPESA INTELLIGENTE AL SUPERMERCATO –

E adesso trasferiamoci sul versante del supermercato e vediamo quali sono le strategie commerciali più utilizzate per indurre il consumatore all’acquisto (o allo spreco). Una volta che le abbiamo messe a fuoco, possiamo prendere le nostre contromisure.

SPESA INTELLIGENTE: COSA COMPRARE –

Avete mai fatto caso che la struttura dei supermercati è sempre la stessa? Si parte con il reparto di frutta e verdura per arrivare alla cassa dove si trovano chewing gum e caramelle. Questo accade perchè il reparto ortofrutticolo dona una sensazione di pulizia e di freschezza mentre alla cassa, dove bisogna aspettare, c’è tempo per acquistare prodotti di cui non abbiamo davvero bisogno.

STRATEGIE DEL SUPERMERCATO –

Posizionare i prodotti più costosi ad altezza degli occhi oppure a sinistra dello scaffale fa parte della strategia dei supermercati. Questo perché, solitamente, si entra in fretta e si tende ad acquistare il prodotto che si vede per primo. Essendo poi abituati a leggere da sinistra verso destra, cerchiamo gli oggetti proprio in questo modo. Quindi, solitamente, i cibi meno costosi si trovano in basso a destra dello scaffale.

PSICOLOGIA DEL CONSUMATORE –

Tenete presente, quando fate la spesa, che ormai tutti i grandi operatori della grande distribuzione hanno messo a fuoco tecniche sempre più sofisticate per entrare nella mente dei consumatori e orientarla verso gli acquisti. Non si tratta di un Grande Fratello che ci segue e ci accompagna, ma solo di un uso della psicologia, delle tecniche del marketing e della tecnologia molto sofisticato e ricorrente: l’importante, per chi fa la spesa, è esserne consapevoli. Silvia Bellezza, che ha lavorato per anni nel marketing di grandi gruppi industriali, è una ricercatrice della Columbia University che si è specializzata negli studi sulla mente dei consumatori, su quello che muove le loro decisioni. E ha scoperto, per esempio, quanto siamo diventati sensibili, e quindi fragili, a un vero e proprio “piacere per il consumo” che coltiviamo, anche incosciamente, perfino quando ci autodefiniamo “non consumisti”. Da questo piacere, che nascondiamo con diverse giustificazioni e qualche senso di colpa, si mette in moto un meccanismo che porta alla spesa stupida, ovvero all’acquisto di cose inutili e sbagliate.

NEMICI DELLA SPESA INTELLIGENTE –

Il nemico numero uno della spesa intelligente è, dunque, la fretta. Non basta quindi aver stilato una lista rigorosa ed essersi attenuti a quella per risparmiare. Bisogna avere il tempo di cercare i prodotti in base al rapporto qualità-prezzo, bisogna avere il tempo di osservare le offerte e capire se sono davvero conveniente per lo stile della nostra famiglia.

ALTRE COSE CHE DOVETE SAPERE SULLA SPESA: