Traffico e stress, ne risentono di più gli uomini. 5 canzoni aiutano a sopravvivere | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Traffico e stress, ne risentono di più gli uomini. 5 canzoni aiutano a sopravvivere

di Posted on
Condivisioni

Chi non è stressato dal quotidiano perdere ore in coda nel traffico cittadino per andare al lavoro e, poi, rientrare a casa? Praticamente tutti. Ma tra le vittime più illustri di questo stress pare ci siano i maschi che, rispetto alle femmine, ne soffrono ben 7 volte di più.

E così, ansia, stress, rabbia, aggressività, diventano le sgradite compagne di viaggio difficili da scrollarsi di dosso. Gli effetti sull’umore e sulla salute, è evidente, diventano pesanti e a lungo andare possono sfociare in ben più seri disturbi. I primi sintomi da “traffico” si manifestano con vertigini, difficoltà respiratorie, dolori muscolari, mal di pancia, agitazione e difficoltà nella guida, spiegano i ricercatori.

Come detto, sono gli uomini a esserne più colpiti; le donne infatti pare siano più accomodanti e propense alla rassegnazione e difficilmente si lasciano andare in esplosioni di rabbia. Ecco quanto è emerso da un sondaggio condotto dall’Istituto di Ricerca inglese ICM Research e commissionato da una nota marca di sistemi di navigazione per auto, la TomTom.

L’indagine ha coinvolto quasi 10mila persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni, di entrambi i sessi e appartenenti a 11 Paesi europei (tra questi vi erano 1.002 italiani). Dai dati raccolti si è scoperto che per stressare gli automobilisti bastano solo 20 minuti di traffico. Un tempo maggiore, che diventa tale giorno dopo giorno, influisce sulla salute facendo aumentare la pressione sanguigna – predisponendo quindi all’ipertensione – e diminuendo al contempo l’attività del sistema immunitario – esponendo, tra gli altri, a malattie virali e batteriche. Anche il tasso degli zuccheri nel sangue risulta aumentato, fa notare il dottor David Moxon, psicologo della salute, che ha coordinato lo studio.

Ma se non possiamo fuggire da queste situazioni stressanti perché, bene o male, tutti dobbiamo recarci al lavoro, possiamo sempre cercare di rendere sopportabile questo tempo passato chiusi in una scatola con le ruote. Un buon modo per distrarsi è quello di ascoltare della musica che abbia la capacità di farci dimenticare la situazione. A motivo di ciò, i ricercatori hanno poi indagato su quali fossero le 5 canzoni che più vengono in soccorso degli automobilisti bloccati nel traffico.
Al primo posto si è classificata I want to break free dei Queen, seguita da Take it easy degli Eagles. La terza posizione spetta a Highway to hell degli AC/DC, la quarta a Drive my car dei Beatles e al quinto posto On the road again di Willie Nelson.
Al sesto – non classificato – i “gorgheggi” di tutti quelli che di musica proprio non ne vogliono sapere, ma che hanno qualcosa da dire a quello davanti che non si do una mossa.