Questo sito contribuisce all'audience di

Orti urbani: un appello ai sindaci. Fateli nascere in tutta Italia

di Posted on
Condivisioni

Orti urbani: bisogna moltiplicarli nei terreni comunali. In occasione della Giornata mondiale della Terra, l’associazione Città del Vino ha lanciato un appello ai sindaci di tutta Italia per favorire la nascita di orti urbani, spazi della città in abbandono affidati a gruppi di cittadini per trasformarli in aree coltivate. La richiesta è giusta e coglie anche grandi potenzialità: in Italia, infatti, secondo i calcoli della Confagricoltori sono circa 2,7 milioni i cittadini che si dedicano alla coltivazione di un orto e 2 famiglie su 3 risultano interessate a gestire spazi pubblici.

LEGGI ANCHE: L’orto sul balcone, ecco come fare

Ma perchè è importante fare un orto urbano? In primo luogo è l’occasione per recuperare e riqualificare uno spazio della propria città. Uno spazio abbandonato, dove magari la sera si spaccia droga. Oppure un’area sulla quale sono puntati gli occhi della speculazione per fare sorgere qualche nuova residenza o un centro commerciale.

LEGGI ANCHE: Come coltivare i pomodori in vaso o nell’orto

Il secondo motivo a favore degli orti urbani è quello di crere così aree di verde pubblico in città sempre più soffocate dallo smog e farlo con il contributo dei cittadini, laddove le amministrazioni spesso non sono in grado di gestire bene neanche i giardini di cui dispongono. Infine, l’orto urbano è una forma di partecipazione dal basso dei cittadini alla vita pubblica, e un modo per condividere la propria città. Insomma, un’occasione per avventurarsi verso la nuova civiltà dello stare insieme.

PER SAPERNE DI PIU’: Come coltivare le fragole sul balcone