Orso marsicano | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come proteggere l’orso marsicano: ne sono rimasti appena 60 esemplari

L’iniziativa «Adotta un orso». E come comportarsi quando si incontra un orso marsicano. Non è aggressivo né violento.

di Posted on

Chi salverà l’orso marsicano? E che cosa possiamo fare, in concreto, per impedire l’estinzione di questa particolarissima specie i cui esemplari sopravvissuti si concentrano nell’area del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise?

ORSO MARSICANO

L’orso bruno marsicano appartiene alla famiglia degli Ursidi, ed è una sottospecie dell’orso bruno comune. Ha un fisico molto specifico e facilmente riconoscibile. Una corporatura tozza e tarchiata, la testa grande e tondeggiante, il muso cilindrico e schiacciato. L’orso marsicano ha un pelo ruvido, di colore bruno-fulvo, uniforme lungo tutto il corpo. Gli occhi sono piccoli e di colore nocciola. I maschi sono molto più grandi delle femmine: nel periodo autunnale possono raggiungere anche i 230 chili di peso, mentre le femmine in genere non superano i 140 chili.

Non sprecare

LEGGI ANCHE: Dopo 50 anni di assenza, nelle acque del Salento ricompare la foca monaca

LA VITA DELL’ORSO MARSICANO

Si tratta di orsi che vivono pacificamente, non attaccano l’uomo, a meno che non si sentano in pericolo, e hanno abitudini quasi del tutto notturne.  Durante l’inverno si scavano una grande tana per andare in letargo, mentre nell’autunno e nell’estate si nutrono in modo molto abbondante. Privilegiando, fino al 90 per cento della loro alimentazione, i prodotti vegetali.  Solo una leggenda, diventata poi una fake news, vuole che gli orsi marsicani siano aggressivi e predatori nei confronti dei capi di bestiame.

STRAGE DI ORSI MARSICANI

Purtroppo di questo splendido animale ne restano appena 50-60 esemplari che vivono all’interno delle aree protette del Parco nazionale. La strage è avvenuta a partire dagli anni Settanta e da allora gli orsi marsicani uccisi sono stati 126. Quasi tutti per mano dell’uomo. I motivi della strage sono legati innanzitutto al bracconaggio, all’ostilità di alcuni cacciatori nei confronti delle severe norme che regolano la vita del Parco, a incidenti stradali.

PER APPROFONDIRE: Specie a rischio, ci sono anche allodole e scoiattoli. Si avvicina l’ora x di una nuova estinzione di massa

COME PROTEGGERE L’ORSO MARSICANO

L’iniziativa più interessante per aiutare l’orso marsicano a sopravvivere è quella del WWF, intitolata «Adotta un orso».  Poi ci sono alcuni comportamenti, molto semplici, che possiamo seguire quando entriamo in contatto con l’orso marsicano, sapendo che si tratta di un animale che non aggredisce.  L’importante è non avvicinarci troppo quando lo incontriamo durante una passeggiata, non avvicinarsi neanche alla sua tana, non dare cibo, e tenere i cani al guinzaglio nelle aree dove vive. Piccole raccomandazioni, preziose per la sopravvivenza di un grande animale.

LE SPECIE IN VIA DI ESTINZIONE:

Share