Ritorno della foca monaca - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Foca monaca, è tornata anche in Italia. Ma bisogna proteggerle per evitare l’estinzione

Dopo mezzo secolo si rivede nei nostri mari questo meraviglioso pinnipede. Soltanto 700 esemplari in tutto il mondo. L'esempio dell'isola di Capraia

RITORNO DELLA FOCA MONACA

Le davano per spacciate, e invece sono tornate. Qualche volta, a fronte dello spreco di tanti animali a rischio estinzione, c’è la buona notizia della loro riapparizione. E’ il caso della foca monaca, un meraviglioso pinnipede, osannato da Omero e Virgilio.

LEGGI ANCHE: Specie a rischio, ci sono anche allodole e scoiattoli. Si avvicina l’ora x di una nuova estinzione di massa

ESTINZIONE DELLA FOCA MONACA

Il suo destino, dopo secoli, sembrava segnato. I soliti predatori del mare, cacciatori compresi. Un turismo selvaggio. E perfino la motonautica. Grazie però all’attività di alcune associazioni ambientali, e in particolare alle ricerche sul campo condotte dal gruppo Foca Monaca del Wwf, guidato da Emanuele Coppola, dopo mezzo secolo di eclissi possiamo festeggiare il ritorno nei nostri mari della foca monaca.
Un tempo questo pinnipede popolava una parte significativa del Mediterraneo, la sua casa.Dall’Italia alla Grecia, dalla Turchia al Portogallo. Poi la sua presenza si è concentrata nei mari della Grecia, e adesso secondo le ultime rilevazioni gli esemplari di foca monaca tra Grecia, Croazia e Italia sono circa 700.

ritorno della foca monaca

PER APPROFONDIRE:Wwf, nel Mediterraneo gli squali siamo noi: oltre 20 specie a rischio estinzione

FOCA MONACA

Tra gli avvistamenti più significativi in Italia ci sono quelli in Puglia, in Sardegna e in Toscana. Nell’isola di Capraia una meravigliosa foca monaca è stata ritrovata in una grotta e da quel momento è stato deciso di “chiudere” il mare circostante per salvare il raro esemplare di foca monaca.

SALVARE GLI ANIMALI:

 

 

 

Shares