Oli essenziali per l'autunno | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Oli essenziali per l’autunno: i migliori per rilassarsi e alleviare i malanni di stagione

Calmanti, antivirali, riscaldanti, utili per favorire il benessere psicofisico, anche in autunno. Ecco gli oli essenziali migliori per questa stagione

Profumano la casa, hanno innumerevoli proprietà e l’aromaterapia li utilizza per favorire il benessere psicofisico. Sono gli oli essenziali che, anche in autunno, si rivelano preziosi alleati. Calmanti, antivirali, riscaldanti, ideali persino per alleviare i sintomi dei malanni stagionali, dal raffreddore alla tosse. Di tanti diversi profumi, noce moscata, cannella, agrumi, ecco tutti quelli più consigliati per la stagione fredda.

OLI ESSENZIALI PER L’AUTUNNO

Gli oli essenziali sono essenze oleose vegetali. Vengono distillati, spremuti dalle piante o estratti in alcol o altri solventi. Si tratta di miscele altamente concentrate, ecco perché è importante diluirli o comunque utilizzarli con attenzione. Difatti anche se sono prodotti naturali, comportano rischi e possono risultare persino tossici.

In ogni caso nelle schede che li accompagnano solitamente è possibile trovare informazioni precise in merito al loro utilizzo, indicate tramite vari simboli di pericolosità. Talvolta sono accompagnati da etichette che segnalano di non utilizzarli direttamente sulla pelle.

USI E PROPRIETÀ

Oli essenziali autunnali

Oli essenziali autunnali

Gli oli essenziali vengono spesso utilizzati per creare prodotti cosmetici (dagli oli per massaggi ai profumi), ma anche per favorire il benessere nell’ambito dell’aromaterapia.

Per quanto riguarda le proprietà, sono davvero innumerevoli: cicatrizzanti, antinfiammatorie, tonificanti, espettoranti, afrodisiache, calmanti, antivirali, analgesiche, digestive, tonificanti e altro ancora. In autunno i più indicati sono quelli rilassanti, antivirali, riscaldanti.

OLI ESSENZIALI AUTUNNALI: I MIGLIORI

Gli oli essenziali per il periodo autunnale sono caratterizzati da un profumo caldo e accogliente, come gli oli alla cannella, al pan di zenzero, alla noce moscata. Consigliati anche quelli che aiutano ad alleviare influenze, raffreddori, bronchiti, insomma i malanni stagionali più diffusi.

LEGGI ANCHE: Suffumigi: un rimedio antico per combattere i malanni di stagione, dalla tosse alla sinusite

Scopriamo i migliori:

  • Olio essenziale arancio amaro. Per combattere i sintomi del raffreddore e del mal di gola l’ideale è massaggiare il petto con qualche goccia di olio essenziale all’arancio amaro, dopo averlo diluito in un po’ di olio neutro o in una crema. Non utilizzatelo puro.
  • Olio essenziale all’eucalipto. A proposito di malanni, questo olio è l’ideale contro raffreddori, sinusiti e quant’altro. Basta aggiungere in acqua bollente 2-3 gocce di olio e un cucchiaio di bicarbonato, inalando il vapore.
  • Olio essenziale di timo. Contro la tosse e la bronchite, ottimo è l’olio essenziale di timo conosciuto per le proprietà antibatteriche e antimicotiche. Potete versare 1-2 gocce in un diffusore in modo che l’aroma si sprigioni nell’aria.
  • Olio essenziale di cipresso, arancio amaro e noce moscata. Una miscela consigliata per il periodo autunnale prevede l’utilizzo di 2 gocce di olio essenziale di cipresso (rilassante), 2 gocce di arancio amaro (motivante), 1 goccia di olio essenziale di noce moscata (stimolante).
  • Olio essenziale alla cannella. Utile contro tosse e raffreddore, e quindi ideale nel periodo dei malanni stagionali, questo olio può essere utilizzato versando 2-3 gocce in un diffusore. Fra l’altro il profumo fa subito autunno!

OLI ESSENZIALI PER L’AUTUNNO E AROMATERAPIA

Oli essenziali e aromaterapia

Oli essenziali e aromaterapia

L’aromaterapia è un ramo della fitoterapia che fa ricorso agli oli essenziali a fini curativi. Pur essendo molto antica come disciplina, il termine aromaterapia nasce più tardi, coniato da Gattefossè, chimico francese che li utilizzava per produrre cosmetici.

Per la stagione autunnale, l’aromaterapia privilegia specifici oli essenziali, il cui aroma può essere sprigionato in casa utilizzando gli appositi diffusori in ceramica oppure preparando degli spray fai da te. Ma anche tramite applicazioni sulla pelle. I più consigliati per l’autunno sono pan di zenzero, noce moscata, cannella, agrumi, chiodi di garofano, caratterizzati da profumi caldi e avvolgenti. Questi oli essenziali possono essere abbinati ad altri per ottenere essenze uniche e inconfondibili, che oltre a profumare casa, hanno potere rilassante e distensivo.

Se volete applicarli direttamente sulla pelle, non utilizzateli puri ma aggiungeteli a una crema o a un olio di mandorle. Bastano anche soltanto 3 gocce in 50 ml di olio/crema. Volendo, potete aggiungerli all’acqua del bagno. Bastano sempre poche gocce.

Sappiate che l’olio di cannella, dal punto di vista dell’aromaterapia, è considerato tonico e stimolante, utile se ci si sente giù di morale e si ha un senso di pesantezza e stanchezza generale.

LEGGI ANCHE: Benefici e proprietà della cannella: una delle spezie più antiche utilizzate in cucina

L’olio ai chiodi di garofano è considerato tonico e attivante, utilissimo in caso di debolezza. Ottimo anche il pino, soprattutto se vi sentite un po’ demoralizzati o confusi.

RIMEDI NATURALI PER LA CASA E IL BENESSERE 

 

Shares