Questo sito contribuisce all'audience di

So Ready Lab: il laboratorio di eco-design e riciclo di Grazia Bosco e Rino Manganelli

La storia di Grazia Bosco e Rino Manganelli, una restauratrice e un architetto della provincia di Napoli che non si sono arresi di fronte al precariato e alle continue difficoltà lavorative e hanno dato vita a So.Ready Lab, un laboratorio in cui realizzano a mano creazioni di upcycling e design creativo.

Condivisioni

OGGETTI DI DESIGN CON MATERIALE RICICLATO – Torniamo a parlare di eco-design e oggetti realizzati a partire dai materiali di scarto per raccontarvi la storia di Grazia Bosco e Rino Manganelli, una restauratrice e un architetto della provincia di Napoli che non si sono arresi di fronte alla crisi, al precariato e alle continue difficoltà lavorative e hanno dato vita a So.Ready Lab, un laboratorio in cui realizzano a mano, su commissione e non, creazioni di upcycling e design creativo.

LEGGI ANCHE: Da rifiuti a oggetti di design, le storie di alcuni giovani che hanno fatto del riciclo il loro lavoro

LE CREAZIONI DI GRAZIA E RINO CON MATERIALI DI RICICLO – In particolare, come potete osservare nelle immagini che abbiamo trovato sulla pagina facebook di So.Ready Lab, Grazia e Rino, attraverso le loro creazioni offrono una seconda vita ai materiali di scarto e ai vecchi arredi, trasformandoli in nuovi oggetti, mobili e accessori.

IL SO.READY LAB DI GRAZIA BOSCO E RINO MANGANELLI – In particolare, il So.Ready Lab nasce nel 2014 ma Grazia e Rino si erano già avvicinati al mondo del riciclo nel 2010 quando, quasi per gioco, hanno avuto l’idea di non sprecare i vecchi manifesti pubblicitari in pvc ma di trasformarli in tante borse fai da te.

Alle borse sono poi seguiti gli accessori fino ad arrivare ai complementi d’arredo realizzati con diversi tipi di materiali di scarto.

COME TRASFORMARE LA PASSIONE PER IL RICICLO IN UN LAVORO – Un progetto molto interessante So.Ready Lab che noi della redazione di Non Sprecare sosteniamo così come sosteniamo Grazia e Rino e la loro scelta di rimettersi in gioco e trasformare la loro passione per il riciclo creativo in una nuova occasione e in una nuova attività lavorativa.

PER APPROFONDIRE: Vendetta Uncinetta, la storia di Gaia Segattini tra tradizione e innovazione con l’uncinetto

LEGGI ANCHE: