Gnocchetti di patata su purea di fave e gamberi: la ricetta
Questo sito contribuisce all'audience di

Gnocchetti di patata su purea di fave e gamberi

Usate pecorino romano grattugiato e il brodo vegetale. E aggiungete un filo d’olio e uno spicchio d’aglio

di Posted on

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Difficoltà: Media

RICETTA GNOCCHETTI DI PATATA SU PUREA DI FAVE E GAMBERI

Un primo piatto che vale anche come secondo: gli gnocchetti di patate su purea di fave e gamberi, secondo la ricetta dello chef Salvatore Murano.

LEGGI ANCHE:Salse fatte in casa, una raccolta di ricette gustose, semplici e veloci da preparare

INGREDIENTI PER GLI GNOCCHI

  • 600 g di patate
  • 150 g di farina
  • 1 uovo
  • 100 g di Pecorino romano Dop grattugiato
  • noce moscata q.b.

PER LA VELLUTATA DI FAVE

  • 200 g di fave
  • 60 g di Pecorino romano Dop a scaglie
  • 100 g di brodo vegetale
  • 160 g di gamberi rossi
  • 100 ml di olio evo calabrese
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 g di sale
  • 8 foglioline di timo limonato

PROCEDIMENTO

  1. Cuocere le patate, sbucciare e passare al passapatate. Formare un impasto con la farina, il Pecorino e l’uovo e una grattugiata di noce moscata. Tagliare in modo da ottenere degli gnocchi caserecci.
  2. Sbucciare e privare le fave dell’involucro e cuocere in brodo vegetale per due minuti, raffreddare in acqua e ghiaccio. Frullare con un frullatore a immersione con olio extra vergine di oliva.
  3. Pulire i gamberi, togliendo il carapace.
  4. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata. Scolare.
  5. In una padella antiaderente con un filo di olio e uno spicchio di aglio in camicia, insaporire gli gnocchi.
  6. Scaldare la crema di fave.
  7. Mettere la crema di fave sulla base del piatto, disporre gli gnocchi, aggiungere il gambero rosso a crudo, le scaglie di Pecorino, alcune foglioline di timo limonato che completeranno il piatto. Aggiungere un filo di olio calabrese a crudo.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

RICETTE PER NON SPRECARE GLI AVANZI:

Share

<