Giardino sospeso: come farlo in casa | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Giardino sospeso: come farlo in casa

Molto decorativo, porta eleganza, allegria e colori. E potete utilizzarlo anche per un piccolo orto indoor. Come si scelgono i vasi

Avete mai pensato a un piccolo giardino sospeso in casa? Non è una cosa difficile e ha una grande valore in chiave antispreco. Vi consente di ottimizzare gli spazi interni della casa, anche durante i mesi invernali, quando qualsiasi coltivazione esterna è più complicata. Un piccolo giardino sospeso è anche un elemento di arredo, che porta colori e allegria. E potete riempirlo, in parte, anche con prodotti da orto, in modo da avere la vostra mini-produzione di ortaggi anche in casa e anche in pieno inverno.

GIARDINO SOSPESO IN CASA

E’ originale, alternativo e bellissimo, senza contare che permette a chiunque di sfoggiare un giardino tra le pareti domestiche. Non richiede grandi spazi e anzi, li ottimizza sfruttando le verticalità. Facile da realizzare in qualunque stanza, semplicemente sospendendo al soffitto piante e fiori ma perché no, anche ortaggi.

FLOATING GARDEN

Anche noto con il nome di “floating garden“, il giardino sospeso fa tendenza alle nostre latitudini e altrove nel mondo. In Giappone, per esempio, esiste un’antica tecnica per coltivare le piante in sfere composte da terra e muschio, che possono essere appese al soffitto senza bisogno di vaso alcuno. Si chiama kokedama. In questo modo è possibile creare angoli verdi decisamente scenografici.

In Olanda troviamo gli String Gardens, nati grazie all’artista Fedor Van der Valk, che per realizzarli si ispira proprio ai giapponesi. Ma in realtà di giardini sospesi ne esistono di molteplici tipologie ed è consentito anche l’utilizzo dei vasi, purché vengano sospesi e non appoggiati a una superficie.

kokedama

kokedama

PIANTE PER IL GIARDINO SOSPESO

Quali piante utilizzare per il giardino sospeso? Se intendete inserirle nei vasi, potete utilizzare qualunque pianta adatta a essere coltivata all’interno di casa, purché di dimensioni adeguate. Ma se non avete il pollice verde, meglio optare per piante grasse e resistenti come i cactus e sempreverdi.

Se invece volete cimentarvi nella creazione dei kokedama, letteralmente “palle di muschio”, allora avrete bisogno di piante adeguate come:

  • bonsai
  • felci
  • monstera
  • dracaena
  • ficus.

Se volete realizzare i kokedama con le vostre mani, il seguente video vi spiega passo passo come riuscirci e quale terriccio utilizzare.

PIANTE SOSPESE AL SOFFITTO

Potete creare combinazioni originali sospendendo al soffitto piante diverse oppure simili, l’importante è alternare le altezze e utilizzare vasi dallo stile uniforme.

Per sospenderli potete utilizzare corda in nylon sottile, neutra o colorata, a seconda dell’effetto desiderato. Oppure optare per portavasi sospesi di vari materiali. E ricordate che le piante ricadenti da interno creano delle cascate verdi assolutamente favolose. Per esempio la Tradescantia fluminensis, la Monstera adansonii, la Platycerium biforcatum.

ORTO SOSPESO IN CASA

Non ci sono soltanto fiori e piante grasse da mettere nel vostro giardino sospeso in casa. Ma anche ortaggi. Come un piccolo orto indoor: in questo caso lo spazio più congeniale è sicuramente la cucina, dove i punti di appoggio sono diversi. L’orto può essere realizzato nello stesso modo del giardino, ricorrendo a vasi di dimensioni adeguate, da sospendere al soffitto tramite corde sottili.

Quali ortaggi prediligere? Quelli che non richiedono eccessive cure e che vengono consumati maggiormente. In primis vari tipi di piante aromatiche, ma anche insalata, cipolla, aglio.

LEGGI ANCHE: Come coltivare in vaso e in giardino le melanzane

COME SI CURA UN GIARDINO SOSPESO IN CASA

Se scegliete piante che non richiedono eccessive cure, come le succulente per esempio, tutto ciò che dovrete fare è bagnarle quando il terreno risulta asciutto, tenendo conto però delle esigenze specifiche di ciascuna pianta.

Occhio all’illuminazione prima di scegliere la posizione del giardino sospeso, le piante hanno esigenze diverse ed è bene conoscerle per evitare che deperiscano in breve tempo. Infine, in fase di selezione, non sottovalutate la temperatura.

giardino sospeso

giardino sospeso

VASI PER IL GIARDINO SOSPESO

In molti negozi di prodotti per la casa o per il giardinaggio potete trovare i contenitori per il vostro giardino sospeso in casa. Altrimenti, fate una ricerca su Internet con la chiave “terrari da appendere” e troverete tutto quanto state cercando. In ogni caso, tenete presente che i migliori contenitori per il vostro giardino in casa devono avere un’imboccatura molto larga, facile da utilizzare per innaffiare le piante sospese in aria. All’interno il fondo va riempito con almeno un cucchiaio di ghiaia e coperto con uno strato di compost alto 2-3 centimetri.

Il terreno può essere ricoperto anche da una manciata di sassi decorativi e va annaffiato solo quando è asciutto. E non dimenticate, a proposito di vasi e contenitori, che i più belli e quelli che danno le maggiori soddisfazioni sono i modelli fai-da-te.

LE PIANTE DA COLTIVARE IN CASA:

Share

<