Foresta Italia: il progetto che ha visto piantare sessantamila alberi in un anno

Coinvolte 17 regioni italiane, in zone urbane ed extraurbane. Nuovi alberi dove ci sono stati incendi, inondazioni e deforestazione

La campagna Foresta Italia, condotta da Rete Clima con Coldiretti e PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification Schemes), coinvolge 17 regioni italiane e 42 siti urbani ed extraurbani. Con l’obiettivo di una riforestazione capillare dove gli alberi, per diversi motivi, sono stati distrutti o abbattuti.

FORESTA AMICA

Foresta Italia è una campagna di forestazione e riforestazione nazionale con lo scopo di creare sinergia per la promozione del territorio naturale italiano, dei boschi e delle foreste nazionali rispettando la biodiversità su scala nazionale. Foresta Italia ha raggiunto nell’ultimo anno risultati straordinari: sono stati piantati oltre sessantamila alberi, tutti provenienti dalla filiera Italiana. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione tra pubblico e privato per la promozione del capitale naturale italiano. Il progetto nasce con l’obiettivo di piantare alberi, completamente autoctoni, nelle aree che necessitano di riforestazione. Ci sono trenta aziende che hanno deciso di sostenere questo progetto, come il Gruppo Armani, Mediobanca e la Tim.

SESSANTAMILA ALBERI PIANTATI IN UN ANNO

Gli interventi di forestazione e riforestazione, pari a sessantamila alberi piantati in un anno, sono avvenuti nelle città o in prossimità delle aree urbane, e hanno creato diversi benefici per la salute dei cittadini. Come è stato dimostrato anche da alcune ricerche scientifiche, gli alberi, oltre a ridurre smog e inquinamento, abbassano lo stress e riducono i danni della crisi climatica. Piantare alberi significa anche rimediare ai danni maturati in zone colpite da alluvioni o eventi estremi, come tempeste di vento e incendi.

Per reperire le piante, Rete Clima e Coldiretti, propongono un modello che si basa su contratti di coltivazione con le imprese florovivaistiche. Una volta messe in programmazione la produzione di piantine forestali bisogna attendere 2-3 anni per arrivare alla dimensione minima utilizzabile. Grazie a questi contratti, Foresta Italia ha sempre alberi e arbusti in quantità sufficiente per affrontare questa grande sfida di riforestazione.

Il progetto è candidato al Premio Non Sprecare 2023, nella sezione Aziende. Per candidare i vostri progetti, seguite le istruzioni fornite qui.

TRE PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE:

  1. Tconsulta: la piattaforma contro lo stress sul lavoro
  2. WSense: la piattaforma per monitorare gli oceani
  3. Torraccia del Piantavigna: l’azienda che produce energia dalle vinacce
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto