Demetra JA, l’azienda per non sprecare acqua | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Demetra, in un istituto tecnico è nata l’azienda che recupera acqua piovana per irrigare i campi

I soci sono giovani studenti dell’Istituto Ettore Majorana di Milazzo, in provincia di Messina. Hanno tutti tra i 16 e i 18 anni

Una scuola che fa nascere al suo interno un bel progetto di efficienza energetica, ispirato all’idea di ridurre sprechi idrici, e utilizzare al meglio l’acqua piovana. Il progetto nasce a Milazzo, in provincia di Messina, presso l’Istituto tecnico e tecnologico Ettore Majorana.

DEMETRA START UP CONTRO SPRECO IDRICO

Demetra, questo il nome della start up nata nelle aule del Majorana, parte da un’idea di fondo: recuperare l’acqua piovana per irrigare i terreni con la tecnica a goccia, senza sprechi e senza residui di microplastica. Il sistema funziona così: l’acqua piovana viene immagazzinata in grandi serbatoi, pronta per l’uso senza dispersioni. La raccolta della pioggia avviene tramite delle griglie sistemate sul suolo o tubi collegati alle grondaie delle case.

 

LEGGI ANCHE: Due scuole a Milano insieme per autoprodurre energia. E darla gratis anche al quartiere

ISTITUTO ETTORE MAJORANA MILAZZO

Dai serbatoi l’acqua finisce poi per essere distribuita nei campi, azionando una pompa sommersa che la espelle, con il sistema dell’irrigazione a goccia. Altro metodo per ridurre gli sprechi idrici che in agricoltura sono molto elevati. Il sistema automatico è completamente alimentato da energia fotovoltaica, senza combustibili fossili.

PROGETTO DEMETRA

Il progetto Demetra ha avuto in Giovanni Mancuso, professore di Elettrotecnica e applicazioni, il suo capo team, e la squadra operativa è formata da ragazzi tra i 16 e i 18 anni. Ad affiancare Mancuso, ci sono poi Antonio Cartaregia, amministratore delegato, Samuel Currò, direttore finanziario e Francesco Formica, responsabile delle Risorse Umane.

Il progetto è candidato al Premio Non Sprecare 2022, nella sezione “Scuole”. Per candidare i vostri progetti, seguite le istruzioni fornite qui.

L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebook di Demetra JA

I PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE:

  1. Green Breath: piante per pulire l’aria
  2. Fukushima punta al solare con un’azienda italiana
  3. L’azienda agricola Bosco Gerolo, che vende formaggi e biometano ricavato dal letame delle mucche
Share

<