Come ridurre il consumo di gas in cucina - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Gas in cucina, come si riduce il consumo. Cotture a vapore e pentole ben coperte

E ancora: usate acqua già tiepida. Non escludete, quando è possibile, l’alternativa del forno elettrico per riscaldare il cibo. A ogni pentola il suo fornello

COME RIDURRE IL CONSUMO DI GAS IN CUCINA

La cucina è una delle principali fonti di spreco del gas. Uno spreco che poi paghiamo in modo molto salato in bolletta.

LEGGI ANCHE: Forno elettrico o a microonde, come utilizzarlo correttamente per risparmiare energia e denaro

COME RISPARMIARE SUL GAS IN CUCINA

Eppure bastano pochi e semplici gesti per evitarlo. Vediamo quali:

  • Quando siete ai fornelli, ricordate di usare il coperchio sopra le pentole: questo consente di consumare la metà del gas. Così facendo infatti, si aumenta la temperatura all’interno della pentola e, conseguentemente, diminuiscono sensibilmente i tempi di ebollizione dei liquidi e di cottura dei cibi.
  • E a proposito di ebollizione, quando preparate la pasta ricordate di buttare il sale solo quando l’acqua sta già bollendo, altrimenti si allungano i tempi.
  • Cercate di usare per la cottura della pasta, ad esempio, acqua già calda in partenza.  Avrete così bisogno di meno tempo, e di meno gas, per arrivare al punto di ebollizione.
  • Utilizzare pentole e padelle con una buona base permette di risparmiare sulla cottura dei cibi poiché il calore viene distribuito in maniera uniforme.

  • Inoltre è importante il metodo di cottura: quella a vapore su più piani è la migliore poiché consente di cucinare gli alimenti in modo sano, risparmiando energia. Se nella pentola state cucinando pasta o legumi, all’esterno, in un cestello, potete preparare gli ortaggi, con la cottura a vapore.
  • Non trascurate l’uso del forno elettrico e non considerate indispensabile accendere il gas per riscaldare qualche pietanza. È uno spreco. I forni si riscaldano rapidamente e la temperatura della quale avete bisogno tiene anche per una ventina di minuti. Quanto basta per evitare consumo e spreco di gas.
  • Una volta che togliete i cibi dal frigo, prima di cucinarli aspettate che arrivino a temperatura ambiente. Altrimenti avranno bisogno di una quantità decisamente superiore di gas per essere cucinati al punto giusto.
  • I fornelli bisogna usarli sulla base della dimensione delle pentole, altrimenti sprecherete tanto gas. Due esempi opposti. Una pentola piccola su un fornello grande si traduce in un’enorme e inutile dispersione di gas. Una pentola grande su un fornello piccola avrà bisogno di molto tempo per completare la cottura. E quel tempo significa gas sprecato. 

I CONSIGLI UTILI PER NON SPRECARE ENERGIA IN CASA:

Shares