Come ricordare le password e non sprecare tempo | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come ricordare le password e non sprecare tempo

Sono tante, difficili da ricordare, ma indispensabili per la sicurezza dei nostri dati online. Ma come riuscire a crearne di sicure e che siano facili da ricordare, semmai anche grazie all'aiuto di qualche strumento digitale? Ecco come fare!

Siamo arrivati a circa 300 miliardi di password. Ne siamo circondati. Sono diventate indispensabili non solo per accendere il pc o il cellulare, operazioni che facciamo tutti i giorni, ma anche per controllare il conto corrente o i punti premio di un piano fedeltà, anche se con minore frequenza. Ma come ricordare le password e non sprecare tempo nel ritrovarle?

COME RICORDARE LE PASSWORD

Di fronte a questo diluvio di password la prima domanda è: Come fare per ricordarle tutte? La seconda: Esiste un metodo per non sprecare tempo ogni volta che ci serve una password e non impazzire dietro a ciascuna combinazione? Terza domanda: Ci sono trucchi o rimedi per avere password difficili da scovare, ma allo stesso tempo anche facili da ricordare?

In effetti impostare password che siano allo stesso tempo lunghe, sicure e ricordabili è un compito arduo. Eppure, per ottenere una maggiore sicurezza sul web questa diventa un’operazione cardine da non sottovalutare. Quando accediamo infatti ad un sito web e inseriamo dati sensibili come codici della carta di credito, dati anagrafici e informazioni personali, lasciamo che questi siano salvati nel cloud così da poter essere disponibili ogni qual volta ce ne sia bisogno, per un acquisto o per altri servizi. Ma cosa accade quando utilizziamo le stesse password, semmai anche facili da scovare, per decine di account online?

Innanzitutto, mettiamo a rischio la sicurezza dei nostri dati online e di ogni credenziale inserita al suo interno. In quest’era digitale infatti i cyber attacchi e le azioni degli hacker sono sempre più presenti. E per questo, ad ogni breccia nei sistemi di protezione, ci potrebbe essere un truffatore o un malintenzionato pronto a rubare tutte le nostre informazioni più importanti. Ecco quindi che per sovvenire a questa spiacevole eventualità è meglio prendere con più serietà la ricerca e la scelta delle password così da proteggere i nostri dati più efficacemente.

ecco come memorizzare e come ricordare le password

LEGGI ANCHE: Industria 4.0, la quarta rivoluzione messa in moto anche dal 5G. Più sicurezza e maggiore efficenza

COME CREARE PASSWORD SICURE E FACILI DA RICORDARE

Il primo passo importante da seguire per ottenere una protezione completa dell’account online quindi è selezionando una password sicura. D’altronde, a cosa servirebbe ricordare bene una password debole se chiunque potesse accedere all’account a causa della sua poca efficacia? Esatto, sarebbe tempo sprecato, non meno dell’impegnarsi a ricordare una password difficile.

Ecco quindi che un compromesso si rende indispensabile per ovviare al problema. E questo compromesso può essere quello di creare password sicure, adottando le misure di sicurezza consigliate dai maggiori providers online come Google e Apple, ma, al contempo, usando dei trucchi per combinare i codici, così da attuare dei giochi mnemonici per meglio ricordarli.

Prima di procedere però con queste operazioni, bisogna sapere quando delle password si possono definire sicure. Infatti, per evitare che ladri del web colpiscano i nostri account, esistono delle regole standard per creare codici con meno possibilità di essere scovati. Tra queste è importante che la password contenga:

  • Oltre 15 caratteri,
  • Almeno un simbolo,
  • Una lettera maiuscola,
  • Una lettera minuscola,
  • Almeno una cifra,

Inoltre, è necessario che le password non contengano:

  • Elementi o parole che abbiano a che fare con eventi della propria vita,
  • Informazioni personali,
  • Dati o codici sensibili,
  • Data di nascita,

Infine, è importante ricordare che le password vanno cambiate periodicamente, almeno una volta l’anno, per evitare che le barriere di sicurezza vengano violate. Ma ora che sappiamo come creare password sicure, entra in gioco la domanda più importante: Come ricordare le password senza impazzire?

SOSTITUIRE NUMERI E SIMBOLI ALLE LETTERE

Un metodo originale e molto efficace consiste nel sostituire i fonemi e/o grafemi al posto di simboli e numeri. Per esempio, se il codice di sicurezza che vogliamo usare è: Massimovainvacanza, potremmo sostituirlo con: [email protected]@1Nvak4nzA. Ovvio che il grado di difficoltà dipende da diversi fattori e soprattutto a seconda di quanto vogliamo proteggere un determinato account.

GOOGLE SMART LOCK

Per chi utilizza il sistema operativo Android esiste un servizio sviluppato da Google che consente di salvare tutte le password, rendendole disponibili ogni qualvolta si effettua un nuovo accesso. Questo ovviamente funziona soltanto se si utilizza Android o il browser Google Chrome. Pertanto, nel caso in cui si usassero altri providers, sono disponibili soluzioni alternative.

PORTACHIAVI DI iCLOUD

Se utilizziamo Apple la soluzione smart per salvare le nostre password è presente con l’applicativo Portachiavi di iCloud. Grazie al software della Apple, come nel caso di Google Smart Lock, tutte le password possono essere salvate nel cloud e sincronizzate per tutti i dispositivi connessi sull’account ID Apple. Portachiavi di iCloud è disponibile su tutti i dispositivi marchiati Apple e può essere scaricato anche su PC su sistema operativo Windows.

COME RICORDARE LE PASSWORD: LE APP

Oltre a trucchetti mnemonici di associazione di immagini o parole e di sostituzione dei fonemi e dei grafemi, per ricordare le password è possibili usufruire delle App offerte dai due sistemi operativi per smartphone più importanti. In particolare, 1Password è un ‘App, nata come software per custodire le password su PC, che consente di salvare e proteggere le proprie password in totale sicurezza e, al contempo, permette di generare nuove password sicure, da utilizzare per nuovi account. L’ App è gratuita e consente di testare il prodotto per 30 giorni. Dopodiché, per continuare ad utilizzare i servizi è necessario sottoscriversi all’abbonamento mensile di 2,99 USD.

Alla luce di ciò, le varie soluzioni gratuite e le alternative sul mercato consentono agli utenti di creare password sicure e avere maggiore facilità nel ritrovare le centinaia di codici che bisogna gestire ogni giorno. Ma in circolazione sono tanti gli strumenti e le possibilità tra cui scegliere e in questo articolo sono state enunciate solo alcune delle decine disponibili su come ricordare le password e crearne di sicure.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

PER APPROFONDIRE:

Share

<