Come riciclare le cravatte - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come riciclare le vecchie cravatte: dai paralumi ai tappeti. Ma anche borse e porta cellulare

Le cravatte si usurano o, dopo un certo periodo, non sono più gradite al nostro sguardo. Non sprechiamole, possiamo riutilizzarle in tanti modi

COME RICICLARE LE CRAVATTE

Le cravatte sono un accessorio maschile sempre di moda e anche le donne, talvolta, amano indossarle. Da qui la quantità di acquisti che facciamo di questo articolo di abbigliamento. Spesso capita che, nel risistemare gli armadi, ci si imbatta in modelli che magari sono particolarmente usurati o non più graditi al nostro sguardo. Quando questo accade, non gettatele via, perché la cravatte possono riservare davvero molte sorprese e tramutarsi in tantissimi oggetti inimmaginabili. Riciclare creativamente una cravatta, insomma, vi darà la possibilità di realizzare creazioni originali e magari di pensare a qualche idea regalo.

LEGGI ANCHE: Vecchi cuscini: tante idee per riciclarli. Diventano cucce fai da te e materassini per il picnic

RICICLO VECCHIE CRAVATTE

Vediamo insieme come riciclare creativamente le cravatte.

  • Con le cravatte ormai inutilizzate, potete creare un originale porta cellulare, così da proteggere quest’ultimo da urti e graffi. Basta solo distendere la cravatta su una superficie piana e poi posizionare il cellulare a circa 5 cm più in alto rispetto alla parte a punta della cravatta. Dopodiché, potete tagliare la cravatta orizzontalmente, circa 3 cm sopra la parte superiore del cellulare. Alla fine, rivoltate la cravatta dalla parte opposta, non prima di avere eliminato i punti cuciti della cravatta. Con la colla a caldo incollate i due lati verticali tra loro e con la stessa chiudete anche la parte superiore. Poi, rivoltate ancora la cravatta e con la colla mettete un pezzettino di velcro sulla parte appuntita della cravatta: questo vi servirà per chiudere il porta cellulare.
  • La cravatta può diventare anche una bella collana, basta riempirla con delle palline fatte con la bambagia da tenere separate le une dalle altre facendo dei piccoli nodini. Per realizzare una bella collana, potete anche prendere una cravatta senza tagliarla e fare qualche piega che bloccherete con degli spilli. Quando la forma sarà poi quella desiderata, cucite a mano le pieghe e poi magari applicate dei bottoni colorati o qualunque altra decorazione che vi aggradi.
  • Con delle vecchie cravatte si possono realizzare anche delle ghirlande natalizie. Ne dovrete recuperare davvero tante e poi tagliarle dalla parte della punta. Infine, dovete cucirle sulla vostra base che sarà una corona, magari di polistirolo. La punta deve rimanere libera. Ovviamente, cercate di alternare i colori delle cravatte. Bloccate i pezzi delle stesse sul retro della corona e anche tra di loro.
  • Con le vecchie cravatte create delle belle tovagliette. Innanzitutto, smontatele e rimuovete le etichette. Togliete via anche l’imbottitura interna. Dopodiché, tagliate dalla cravatta un pezzo di stoffa a forma di tasca che dovete inserire nella tovaglietta e quella dell’anello porta tovagliolo. Poi, rimuovete un rettangolo più ampio e uno più piccolo: sovrapponendoli, nei bordi resterà almeno un centimetro in più della stoffa più grande sui 4 lati. A questo punto potete cucire i contorni. Infine cucite gli anelli portatovagliolo con la stoffa delle cravatte e applicatevi la tasca delle vostre tovagliette. Con dei nastri di tessuto, ricavati sempre dalle cravatte, decorate i bodi delle tovagliette.

come riciclare le cravatte

  • Perché non realizzare una bella borsa con delle cravatte usate? Preparate la parte interna della stessa con una stoffa di base e poi applicate le cravatte una accanto all’altra. Il manico sarà in tessuto, sempre di cravatta, reso più forte per sostenere il peso del contenuto della borsa.
  • Con un bel numero di cravatte usate, potete realizzare un complemento d’arredo come un tappeto. Cucitele insieme lungo tutta la loro lunghezza. Poi, per conferire al tappeto un certo movimento, mettendole vicine, sfalsate i bordi in modo da renderli frastagliati. I vostri tappeti saranno belli anche all’entrata di casa o su superfici più ampie come per esempio un salotto.
  • Con le cravatte potete anche decorare una bella lampada. Prendete come base una lampada che non vi piace più così com’è e ricoprite il paralume con le cravatte che preferite. Potete anche inamidarle, prima di effettuare questa operazione di rivestimento, così il paralume sarà più rigido.
  • Con una vecchia cravatta si costruisce un pupazzo a forma di serpente. Tagliate la cravatta dal lato più largo, infilateci dentro della gommapiuma, così da imbottirla. Ricucite la parte tagliata e incollate sopra questo lato una pezzettino di stoffa rossa, che fungerà da lingua biforcuta. Per fare gli occhi potete utilizzare due bottoni. Un’idea simpatica e divertente che piacerà ai più piccoli.

RICICLO CREATIVO:

 

Share