Benefici del mangiare lentamente - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Perché è meglio mangiare lentamente?

Servono venti minuti prima che il segnale della sazietà arrivi dallo stomaco al cervello. Quindi mangiare di fretta significa avere più fame e di conseguenza...

di Posted on

Chi va piano, va sano e va lontano, un vecchio motto popolare sempre valido, soprattutto a tavola. Tra le peggiori abitudini, infatti, c’è quella di mangiare di fretta, correndo, in piedi. E masticando rapidamente, tanto per non perdere un secondo del nostro tempo. Tutto come se fosse una cosa normale: niente di più sbagliato.

BENEFICI DEL MANGIARE LENTAMENTE

Tenete presente che dal momento in cui si inizia a mangiare, occorrono circa venti minuti prima che il segnale della sazietà arrivi dallo stomaco all’ipotalamo, il centro del cervello che regola la fame. Niente di più sbagliato. Masticare bene e mangiare lentamente, invece, assicura una buona digestione, ci consente di gustare davvero il cibo, e diminuisce le possibilità di ingrassare.

LEGGI ANCHE: Alimenti a calorie negative, fanno dimagrire e ci aiutano a mantenerci in salute

MASTICARE LENTAMENTE FA DIMAGRIRE

Questo che cosa significa? Una cosa chiara e semplice, perfino elementare dal punto di vista scientifico: masticare a lungo e lentamente, tiene a freno i nostri eccessi e il nostro appetito. Quindi aiuta a dimagrire (o ad ingrassare meno) mentre, al contrario, divorare il cibo con fretta induce a mangiare di più, e quindi ad ingrassare.

MANGIARE LENTAMENTE FA BENE ALLA SALUTE

Un altro elemento che prova, dal punto di vista scientifico, quale sia la relazione tra il mangiare lentamente e il nostro peso, è legato ad alcuni studi, realizzati in diverse università, che ci danno perfino una mini-tabella di marcia del mangiare correttamente. Ovvero, un boccone ogni 30 secondi. Quanto basta, avvertono i nutrizionisti, per ridurre il senso di fame e quindi per non ingrassare. Ovviamente, non possiamo mangiare come se fossimo in una palestra a fare ginnastica, pensando al tempo necessario per ogni boccone: ma appena ci abituiamo al ritmo lento del pasto, tutto diventerà naturale. È utile per la nostra salute.

BENEFICI DEL MANGIARE PIANO

Mangiare lentamente, a proposito di riti, presenta anche altri importanti vantaggi. Il cibo si gusta meglio, a qualsiasi livello, mentre si riducono lo stress e l’ansia. Rallentare il ritmo, grazie alla tavola, è un tocco di benessere nella nostra giornata, per non parlare di un piccolo ma importante particolare psicologico: mangiare lentamente è un incentivo a socializzare, a stare insieme, ad avere compagnia a tavola durante il pasto, anche il più frugale del mondo. Insomma, un modo per non stare soli.  E per evitare disturbi molto fastidiosi, come il reflusso gastrico.

TRUCCHI PER MANGIARE LENTAMENTE

Per mangiare lentamente ci sono alcuni trucchi e accorgimenti che possono essere molto utili.
  • Evitate di mangiare da soli. Stare in compagnia significa interrompere l’assunzione del cibo, e magari riscoprire un altro piacere: quello della conversazione.  E in ogni caso la compagnia a tavola è sinonimo di allegria.
  • Sedetevi sempre a tavola, anche quando il tempo è poco. I pranzi in piedi, per esempio durante le pause sul lavoro, sono deleteri e inducono comunque a mangiare molto velocemente.
  • Ricordate che il cibo è anche un piacere. E quindi va assaporato lentamente.
  • Usate piatti e posate. Servono anche a dare compostezza al pranzo ed a prendere il giusto tempo per consumarlo.
  • Imparate a masticare, e considerate questo gesto alla pari di un utile esercizio fisico.
  • Fate bocconi piccoli. Aiutano a mangiare con lentezza.

PER APPROFONDIRE: Ortoressia e salutismo estremo: quando mangiare troppo sano e correre sempre fa solo male

PERCHE’ MANGIARE IN FRETTA FA MALE?

Per capire i motivi per i quali mangiare in fretta  fa male, bisogna partire dai risultati di una ricerca dell’università giapponese di Hiroshima. Secondo questo studio chi non mangia lentamente sviluppa una sindrome metabolica che si traduce, a sua volte, in un aumento dei rischi cardiovascolari. Ma non è tutto. Lo studio, realizzato su un campione di circa 1.000 persone, uomini e donne, conferma che mangiare in fretta  aumenta la glicemia, il peso e il colesterolo. Tutti buoni motivi per prendere l’abitudine, negli stili di vita Non sprecare, di mangiare lentamente.

MANGIARE LENTAMENTE BENEFICI

Mangiare lentamente porta anche altri benefici, che riguardano sia la salute fisica sia quella psicologica. Alterando il processo della digestione, un pasto frettoloso può comportare problemi all’intestino. Ricordiamo, infatti, che la digestione inizia proprio con la masticazione, quando gli enzimi si mescolano al cibo. Altro danno: mangiare in fretta significa ingerire più aria con possibili disturbi gastroenterici. Poi c’è l’aspetto psicologico: mangiare più lentamente allena la persona a essere meno compulsiva, specie nei confronti del cibo. Ad allentare stress, ansia e tensioni, a godersi il soffio della vita leggera.

BUONE ABITUDINI A TAVOLA:

  1. Come mangiare sano ed economico in 10 mosse e senza rinunciare al piacere del cibo
  2. Come mantenere la linea non sprecando cibo: i dieci consigli della psicologa alimentare
  3. Le regole per la corretta alimentazione dei bambini
Share

<