Come pulire la libreria | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come pulire la libreria in modo efficace. Panno asciutto, cera e sapone neutro

Lo spray naturale con acqua tiepida e bicarbonato di sodio. Come pulire un libro danneggiato dalla muffa. Pulizie leggere ma ogni due-tre mesi

Chi ama i libri di solito ha in casa una o più librerie dove riporli. Tra questi si annida moltissima polvere che va, periodicamente, eliminata per evitare che generi allergie e che se ne accumuli così tanta da risultare anche esteticamente brutta da vedere.

COME PULIRE LA LIBRERIA

Esistono alcuni metodi non solo per togliere la polvere ma anche per evitare che si formi. Vediamo insieme quali sono questo metodi:

  • Per pulire a fondo la libreria bisogna togliere tutti i libri e, mentre li si mette via per poi ricollocarli negli scaffali a fine pulizia, è meglio spolverali ad uno ad uno con un panno asciutto o con un piumino. Il libro, durante tale operazione, va tenuto ben chiuso, altrimenti le pagine possono rovinarsi. Se i libri si sono inumiditi, li si può lasciare un po’ aperti sopra un tavolo, affinché prendano aria, ma mai alla luce diretta del sole che può arricciare la carta.
  • A questo punto, la libreria è pronta per essere pulita. Prendete un panno asciutto e spolveratela sui ripiani e lungo le pareti. Dopodiché, si può anche adoperare un detergente per lavarla a fondo. Se la libreria è di legno, si può usare una cera; se è in metallo, si può impiegare del semplice sapone neutro. Dopo aver deterso gli scaffali, è meglio attendere qualche minuto prima di riporvi nuovamente i libri, per evitare che si bagnino.
  • Oltre alla polvere, anche l’umidità è nemica della libreria e, perciò, dei libri. Quindi, se si possiede un deumidificatore, lo si può accendere mentre si fanno le pulizie, per far “respirare” i libri.
  • Alla fine della pulizia, non resta altro da fare che ricollocare i libri, stavolta, magari, attendendosi ad un certo ordine. Li si può riporre, ad esempio, tenendo conto dell’altezza, mettendo vicini quelli alti alla stessa maniera, così da poterli spolverare quotidianamente in maniera più agevole.
  • Per evitare di svuotare gli scaffali tropo spesso e proteggere così i libri da polvere, muffe e insetti, si può adoperare una soluzione da realizzare in casa, del tutto naturale, che risolve il problema senza danni. Basta procurarsi mezzo bicchiere di acqua tiepida e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Tali ingredienti vanno mischiati dentro un contenitore spray e poi la soluzione va spruzzata su di un panno asciutto da passare sopra la copertina e sui bordi dei libri. Questa miscela si rivela utile anche per i libri danneggiati dalla muffa. In tal caso, li si può chiudere dentro un sacchetto di plastica nel quale poi si aggiungono un paio di cucchiai di bicarbonato. Li si lascia lì dentro per circa 10 giorni, scuotendo di tanto in tanto la busta e, trascorso il periodo, li si spennella o gli si passa sopra il phon.
  • Per evitare di accumulare tanta polvere, bisognerebbe pulire la libreria almeno una volta ogni due-tre mesi e spolverare i libri, se non altro nella parte superiore, una volta alla settimana.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

RMEDI NATURALI PER LE PULIZIE DI CASA:

Share