Questo sito contribuisce all'audience di

Come insegnare ai bambini a riciclare

Come insegnare ai bambini a fare la raccolta differenziata divertendosi?

di Posted on
Condivisioni

Condividiamo con piacere la lettera scrittaci da Marta e Sara Bruzzone (pedagogista e psicologa del blog www.mammechefatica.it). Dopo averci fatto i complimenti per come trattiamo le tematiche relative alla cura dei bambini (sia relativamente alla loro salute che alla loro educazione, per farli diventare dei giovani adulti non spreconi), ci danno qualche consiglio su come trasmettere ai più piccoli un messaggio educativo per non sprecare e avere cura dell’ambiente che ci circonda:

“Vogliamo invitare i genitori di bambini piccoli a coinvolgere i loro figli e renderli più partecipi nelle dinamiche di pulizia e riordino della casa, in particolar modo nella raccolta differenziata. Quest’ultima può diventare un gioco per i bambini che imparano a selezionare il materiale e a buttarlo negli appositi spazi (destinati a carta,plastica..). Il materiale va prima toccato e osservato (l’esperienza tattile è fondamentale),e col tempo capiranno se si tratta di carta,plastica o vetro. Spiegategli quali sono i bidoncini destinati ad ogni tipo di rifiuto (scriveteci un cartello sopra o se i bimbi non sanno ancora leggere attaccateci sopra un foglio con il disegno della carta, della bottiglia di plastica, della bottiglia di vetro…) e cucite su un grembiulino del vostro piccolo un pezzo di stoffa con scritto “aiutante per la raccolta differenziata”. Così si sentiranno investiti di un compito importante, e si applicheranno con gioia a portarlo a termine! La stessa operazione andrebbe svolta anche negli asili nido e nelle scuole materne trasformando questa semplice azione in vera e propria attività! A noi capita spesso di avere fin troppi aiutanti che vogliono smistare il materiale, poichè è un modo per i più piccoli di partecipare e sentirsi utili. Questo è solo un modo per sensibilizzare i bambini fin da piccoli verso una cultura e un’educazione ambientale più attenta e concreta”.