Come incentivare la micromobilità | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Monopattini elettrici: tutti i vantaggi

Meno macchine in città e meno inquinamento. Ideali per gli spostamenti brevi. I migliori modelli

Il monopattino elettrico è un mezzo di trasporto che si sta inserendo velocemente nelle città e nei paesi che hanno deciso di cambiare la loro mobilità in favore di un’alternativa eco sostenibile. Da tempo i governi di tutto il mondo si stanno impegnando per ridurre l’inquinamento soprattutto all’interno delle grandi città, cercando di migliorare la qualità dell’aria. Gli interventi principali sono rivolti verso il settore dei trasporti, che rappresenta un ramo strategico per sostenere una svolta in chiave ecologica. Per ottenere dei risultati più concreti, il governo ha emesso delle misure volte ad incentivare l’utilizzo di nuove modalità di trasporto a zero emissioni. Ha infatti liberalizzato e regolamentato veicoli green come, appunto, i monopattini elettrici che si rivelano molto utili negli spostamenti dei privati cittadini. A condizione, ovviamente, che sdiano guidati con cautela e secondo le regole fissate per questo mezzo.

COME INCENTIVARE LA MICROMOBILITÀ

Uno studio ha rilevato che su cinque abitanti, tre possiedono un’auto di proprietà con la quale circolano abitualmente, una percentuale abbastanza elevata. Negli ultimi anni i governi hanno promosso dei progetti volti ad abbassare queste stime e i risultati più soddisfacenti provengono dall’utilizzo dei veicoli a due ruote elettrici. Infatti, nelle grandi città come Roma, Milano e Torino si registra l’abitudine da parte dei turisti di visitare i monumenti utilizzando i monopattini elettrici ritenuti veloci, comodi ed economici.

Per diminuire l’inquinamento, una delle soluzioni più pragmatiche adottate è quella di sostenere una mobilità ad impatto zero, in modo da ridurre il traffico all’interno delle grandi città. Il 2020 è stato l’anno precursore del cosiddetto Bonus Mobilità che ha previsto un contributo del 60% del valore del veicolo elettrico acquistano con un tetto massimo di €500 a persona. L’obbiettivo è quello di ridurre l’impatto ambientale legato ai trasporti, cercando di limitare il traffico ed evitare una serie di problematiche ad esso legato. In primo luogo, come detto, è necessario diminuire le emissioni di gas serra, prodotti in gran parte dai veicoli a benzina e diesel. L’inquinamento atmosferico non è l’unico fattore di rischio prodotto dalla mobilità classica come, ad esempio, la congestione stradale e il problema dei parcheggi, comune nelle grandi città. I trasporti sostenibili consentono di ridurre notevolmente tutti questi disagi, rendendo gli spostamenti più veloci e pratici.

Scegliere di utilizzare mezzi di trasporto eco-sostenibili comporta differenti vantaggi ed il primo, come detto, è quello ambientale. Non è l’unico fattore positivo, infatti spostarsi attraverso il monopattino elettrico consente di evitare i classici costi che si avrebbero con i veicoli a motore. Evita, per esempio, le spese legate al carburante che negli ultimi anni ha raggiunto livelli molto alti e quelle del parcheggio che nei centri storici sono obbligatorie. Infine, la mobilità verde migliora la qualità di vita perché diminuisce anche l’inquinamento acustico, fonte di stress.

LEGGI ANCHE: Come si usa e come si guida il monopattino. Mai contromano, e senza fare gli acrobati

QUALI SONO I MODELLI MIGLIORI DI MONOPATTINI

Dopo aver compreso l’importanza della mobilità ecologica, è possibile vedere quali modelli di monopattino elettrico sono quelli più consigliati ed apprezzati. Questo tipo di veicolo consente di viaggiare a buone velocità ed in maniera molto più agire rispetto ad una classica auto. Per poter circolare è necessario però scegliere modelli omologati che rappresentano Inoltre garanzia di sicurezza e qualità.

Sul sito monopattinoelettrico.online è possibile trovare tutti i suggerimenti utili per poter scegliere la tipologia più adatta alle proprie esigenze. Inoltre, vengono evidenziati solo monopattini che raggiungono certi standard di qualità, essenziali per poter circolare in sicurezza. In base all’esperienza dei professionisti, al primo posto è presente lo Xiaomi Mi Monopattino Elettrico 1S con un’autonomia di batteria fino a 30 km e una velocità massima di 25 km/h.

Al secondo posto il modello pieghevole della Hoverboards, leggero e resistente è ideale per gli spostamenti in tutte le condizioni come pioggia o in tratti di strada con piccoli ostacoli.

Infine, come terza opzione viene consigliato il monopattino Ninebot by segway E22E con pneumatici da 9 pollici che non necessitano di manutenzione.

Questa tipologia di veicoli è molto utile e grazie agli incentivi proposti dal governo è possibile acquistare modelli di alta qualità a costi ridotti, un’ottima opportunità per migliorare l’ambiente e la vivibilità delle città.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

COME MUOVERSI IN CITTÀ IN MANIERA SOSTENIBILE:

  1. Monopattini elettrici, velocità massima a 20 chilometri e non andare sui marciapiedi
  2. Piste ciclabili: le più belle d’Italia. Regione per regione, i percorsi più suggestivi (foto)
  3. Hoverboard, le due ruote elettriche che hanno conquistato grandi e piccoli
Share

<