Come comportarsi con gli animali al pascolo per non disturbarli
Questo sito contribuisce all'audience di

Come comportarsi con gli animali al pascolo

Mantenere la distanza di sicurezza, specie se ci sono vitellini. Non dare da mangiare e non avvicinarsi con un bastone. Rispettare cartelli e recinzioni

Le passeggiate ad alta quota ci regalano sempre grandi emozioni, da non sprecare. La natura rigogliosa, con piante da scoprire. I paesaggi. L’aria pura. Il silenzio. E anche il piacere di incontrare gli animali al pascolo (mucche, pecore, cavalli), quando sono liberi e tranquilli, in un ambiente naturale, occupati soltanto a crescere con i loro piccoli. Come visitatori, però, non possiamo non rispettare un equilibrio naturale e lasciarci andare a gesti controproducenti che possono causare danni a noi e agli stessi animali al pascolo. Vediamo 10 buoni modi, molto semplici su come comportarsi con gli animali al pascolo.

COME COMPORTARSI CON GLI ANIMALI AL PASCOLO

  • Non abbandonare il sentiero. Quando facciamo la nostra passeggiata in montagna e attraversiamo un pascolo o un alpeggio, è bene non allontanarsi troppo dai sentieri escursionistici. Questi percorsi sono stabiliti con un criterio: non confondere le attività dell’economia di montagna con le gite dei turisti di giornata. Sono due ambiti che possono avvicinarsi, ma devono restare separati. Per ovvi motivi di sicurezza.
  • Aggirare l’animale che blocca la strada.  Può accadere il contrario rispetto a quanto abbiamo visto al punto precedente: ovvero è l’animale a uscire dal suo recinto per addentrarsi nello spazio destinato all’uomo. In questo caso non dobbiamo andargli incontro e sfidarlo, ma semplicemente aggirarlo a grande distanza, in modo che sia impossibile incrociarlo da troppo vicino.

LEGGI ANCHE: Animali liberi dalle gabbie in tutta Europa

LE MUCCHE SONO PERICOLOSE? 

Le mucche sono animali pacifici e non pericolosi. Non hanno alcuna intenzione di aggredire l’uomo, ma potrebbero reagire male di fronte a qualche comportamento sconsiderato.

  • Mantenere la distanza. Per evitare qualsiasi rischio è bene mantenere la distanza di almeno una ventina di metri tra noi e le mucche al pascolo. Specie quando ci sono vitellini che le madri proteggono istintivamente. Ciò significa non avvicinarci troppo agli animali al pascolo e non spaventare le mucche con inutili fotografie, con un bastone, o solo guardandole fisse negli occhi.
  • Non dare da mangiare. Tantomeno, durante l’incontro on gli animali al pascolo, non bisogna dare loro da mangiare. Non bisogna toccarli, stare dietro a portata di scalcio. E, nel modo più assoluto, guai ad accarezzare i vitelli. Potete aspettarvi qualsiasi reazione dalla madre.

CHE FARE SE LA MUCCA SI AVVICINA

Se una mucca si avvicina, la reazione è semplice: fare finta di nulla.

  • Mantenere la calma. Anche le mucche possono essere attratte dal nostro arrivo, e avvicinarsi, uscendo dal loro spazio naturale. Nulla di grave. Manteniamo la calma, non spaventiamole, non facciamo movimenti bruschi. E allontaniamoci lentamente.
  • Non scavalcare le recinzioni. Se dobbiamo proseguire la passeggiata lungo i nostri sentieri, anche quando incrociamo una mandria, tantomeno possiamo pensare di fare un altro tipo di azzardo: scavalcare il loro recinto per avvicinarle. È un gesto estremamente scorretto e pericoloso. Allo stesso modo, se notate cancelli divisori aperti, abbiate l’accortezza di chiuderli.

COME COMPORTARSI CON GLI ANIMALI AL PASCOLO

COME ALLONTANARE LE MUCCHE?

Una volta che la mucca si è avvicinata, sempre mantenendo la massima calma dovete procedere con estrema cautela.

  • Non scappare. Non urlate, non agitatevi, non votate le spalle all’animale. E allontanatevi con calma. Piuttosto date un occhio all’atteggiamento della mucca. Se ha la testa rivolta verso l’alto, il suo è un atteggiamento amichevole; se invece è verso il basso, come un toro, allora vuol dire che l’animale è agitato.
  • Cani al guinzaglio. Se siete in compagnia di un cane, è un motivo in più per stare a distanza di sicurezza dalle mucche e in generale dagli animali da pascolo. In ogni caso i cani in prossimità dei pascoli vanno tenuti al guinzaglio: scioglietelo soltanto se l’animale al pascolo attacca, e così darete modo al vostro cane di difendersi e allontanarsi a sua volta.

COME AFFRONTARE GLI ANIMALI DA PASCOLO 

Come abbiamo visto finora gli animali da pascolo vanno affrontati con molta serenità. In realtà sono innocui. Due ultimi consigli.

  • I segnali di irrequietezza. Vi siete avvicinati, mantenendo le distanze di sicurezza, e notate che l’animale è inquieto. Non insistete. Non è aria: meglio abbandonare il pascolo.

RISPETTARE I CARTELLI INFORMATIVI

Mucche, pecore, cavalli: gli animali al pascolo non vogliono essere disturbati dai nostri capricci o dalla nostra curiosità. Giustamente. E allora date uno sguardo attorno al pascolo al quale vi state avvicinando: vi sono dei cartelli, come quelli stradali, con tutte le avvertenze, compresi i percorsi alternativi. Rispettateli.

COME CANI E GATTI CI MIGLIORANO LA VITA:

  1. Cat Cafè, fioriscono i bar in Italia dove fare colazione in compagnia dei gatti (Foto)
  2. Come fare sport con il proprio cane, divertendosi insieme. Le attività migliori
  3. Arte e animali per aiutare a guarire i piccoli malati dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano
Share

<