Come coltivare l'uva | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Uva, come si coltiva anche solo in un vaso. Cresce in qualsiasi terreno, purché ci sia il sole

Si può partire anche con un vaso 50x50. Il raccolto è previsto da fine agosto a ottobre. L’uva ha bisogno di molta acqua e concime naturale

COME COLTIVARE L’UVA

Non sprecate la bellezza, la compagnia e il piacere della coltivazione dell’uva. È molto più semplice di quanto sembra e l’importante è non fare errori nella scelta del terreno e degli adeguati sostegni dei quali questa pianta ha sempre bisogno. Per il resto la vite viene coltivata da tempi antichissimi in tutte le regioni del Mediterraneo, e quindi si tratta di una tradizione che non si è mai spenta.

LEGGI ANCHE: Come coltivare il melo, i consigli per scegliere la giusta varietà e tutto quello che c’è da sapere per ottenere un buon raccolto (foto)

VARIETÀ DI UVA

Sono davvero tanto, sulla base del colore, della forma, del tempo di maturazione e delle caratteristiche degli acini. Ma la differenza più importante per chi ha interesse a coltivare la vite, è quella tra uva da tavola e uva da vino. L’uva da tavola si riconosce facilmente: è più dolce, ha vinaccioli più piccoli, buccia più sottile, la polpa più compatta. Ed è l’uva giusta da coltivare nel vostro spazio domestico: un balcone, un giardino, un terrazzo. Partendo anche da un vaso: l’importante che sia profondo, 50 x 50 e ben piazzato in luogo soleggiato.

DOVE SI PIANTA L’UVA

Trattandosi di una pianta estremamente rustica e frugale, alligna ovunque, anche su terreni superficiali, asciutti o rocciosi. Purché ci sia pieno sole. Può crescere in riva al mare, in zone collinari o in pianura, fino a 700-800 metri di altitudine. Sopporta bene le gelate fino a -7 o – 8 gradi, non subisce danni dalla nebbia, anche se il clima ideale per la scelta della zona dove piantarla è temperato o caldo. Tornando al terreno, l’unica condizione essenziale che viene richiesta è il fatto che sia permeabile.

PER APPROFONDIRE: Come coltivare il melograno in giardino o in vaso. La raccolta inizia nel mese di ottobre

COME SI COLTIVA L’UVA

Ecco le cose essenziali da tenere presente per una buona coltivazione e poi un buon raccolto dell’uva:

  • Di solito si propaga per innesto, impiegando come portainnesto il piede americano, che resiste molto bene alla filossera.
  • La forma più adatta per la coltivazione dell’uva da tavola è quella della spalliera, o della controspalliera o della pergola. Tutte soluzioni molto decorative. Ma la pianta dell’uva, come abbiamo detto può crescere anche in un vaso, sempre che ci sia un sostegno esterno.
  • Per ottenere un buon raccolto è bene procedere ogni anno a una sostanziale potatura, eliminando i tralci che hanno fruttificato e sostituendoli con nuovi tralci.
  • La distanza tra le piante deve essere tra 1 e 4 metri. Tenendo conto che la loro altezza varia dai 2 ai 5 metri.
  • L’irrigazione deve essere abbondante durante tutto l’anno. Va sospesa soltanto 15 giorni prima del raccolto per evitare di danneggiare gli acini. Ottima la concimazione naturale.
  • Le barbatelle di 2 anni si mettono a dimora in autunno e dopo un paio di anni iniziano a dare i loro frutti.
  • Il raccolto dell’uva da tavola invece inizia a fine agosto e termina a ottobre. Si esegue sempre con le forbici, lasciando sulla pianta un pezzo di tralcio. E mettendo i grappoli in modo che non si schiaccino uno sull’altro.

LE PIANTE DA FRUTTO CHE POSSIAMO COLTIVARE IN GIARDINO:

Shares