Birra biologica: i migliori birrifici in Italia - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Birra biologica: i migliori birrifici in Italia e dove comperarla online

Buone, sane e fatte con ingredienti bio: sono le birre biologiche, per un aperitivo o una cena all'insegna del bere responsabile e salutare. Ecco dove trovarla in giro per l'Italia e su Internet

Condivisioni

Una birra che ha i suoi ingredienti principali, ovvero orzo, frumento e luppolo, provenienti da colture biologiche: è la birra biologica, dove il mosto non è trattato con anidride solforosa e non c’è il processo di pastorizzazione ad alterare e distruggere i principi nutritivi, più sana e anche più buona! Noi di Non Sprecare ne siamo estimatori, e vogliamo condividere con i nostri lettori un elenco di aziende e siti internet che abbiamo trovato sul sito Tuttogreen, così chi vuole potrà degustarla in loco oppure acquistarla online! Va detto che il prodotto costa un po’più della media, ma sono soldi ben spesi in termini di qualità e salute.

PUNGENTE E PEPATA. Pregiata – a parere degli esperti – è la birra biologica la Wayan, del birrificio artigianale Le Baladin, a Piozzo, in provincia di Cuneo. La prima birra biologica italiana certificata QC&I. Il nome è quello della figlia del produttore, che con molta probabilità definisce la birra con le stesse caratteristiche della fanciulla: “Pungente e un po’ pepata ti inganna per il suo dolce amarore che fa sussultare per l’amabilità e ti annebbia gli occhi di commozione per quella sua opalescenza che rende l’impatto con essa assolutamente ovattato”. La birra di Baladin si trova online e presso negozi e distributori selezionati (ad esempio, per i milanesi, la Baladin Nora, birra biologica, si trova nel fornitissimo beershop di zona Corso Buenos Aires A tutta birra).

LEGGI ANCHE: Aperitivi: coktail al sedano

SENZA GLUTINE. Sul sito emporioecologico.it è possibile trovare una carrellata di aziende che producono la birra green. Ci sono anche birre senza glutine. Come quella prodotta dalla Schnitzer, un’azienda tedesca nata nel 1968 specializzata nella produzione di cibi sani e biologici certificati per persone con intolleranze alimentari. Nella preparazione di questa birra, il malto di miglio (cereale senza glutine) sostituisce quello di orzo.

BIRRE PERSONALIZZATE. Ma la maggioranza dei produttori è data da piccoli birrifici che hanno scelto la strada della produzione di qualità, senza compromessi per la scelta delle materie prime. A Brugherio (MB) grazie a un finanziamento della Regione Lombardia è sorto Il Birrino, birrificio artigianale biologico ecosostenibile. Qui, una coppia di medici ha messo a punto un processo per produrre birra non rifermentata in bottiglia e non pastorizzata, con e senza alcool, e con e senza glutine. Il birrificio è attrezzato anche per produrre birre personalizzate. Organizza corsi di degustazione in sede, e su appuntamento è possibile anche visitare il laboratorio.

AMPIA SCELTA. Sempre nella cintura a nord di Milano, per la precisione a Bresso, si trova un altro birrificio che dal 2000 produce birre biologiche con metodi certificati: si tratta dell’Officina della Birra, un locale dove si può degustare birra di qualità ascoltando musica dal vivo o assistendo a spettacoli di cabaret.

LEGGI ANCHE: Aperitivi, mousse al broccolo

IN PIEMONTE. In Piemonte, a Costa Vescovato in Provincia di Alessandria, troverete anche il Birrificio Artigianale Gedeone, certificato ICEA.

AL SUD. Ma la birra biologica non è certo prerogativa esclusiva del Nord Italia: negli stabilimenti di Baragiano (PZ) dal 1999 viene invece prodotta la Ekò, birra ecologica di puro malto con gradazione alcolica 4,6 % volumi. Malto e luppolo sono certificati Bio Agricert e provengono esclusivamente da coltivazioni biologiche. Dalle Prealpi Bellunesi, invece, arriva la Birra Ofen, una birra biologica priva di prodotti chimici e preparata con metodo tradizionale certificato, usando le limpida acque delle sorgenti locali, l’acqua di Rasai. La birra Ofen è distribuita in pochi birrifici di qualità e online su Equosolidale.it, dal momento che si tratta anche di un prodotto che utilizza parte delle materie prime proveniente da circuiti equo-solidali.

PER APPROFONDIRE: Il nostro speciale sulla cucina degli avanzi

LA CASTAGNA. Negli ultimi tempi ha fatto capolino anche la castagna fra gli ingredienti per fare la birra. Come la birra Iris, prodotta a Palinuro, in Campania. La produzione è artigianale, senza aggiunta di conservanti, e proviene dalla macinatura del malto d’orzo biologico.

NEW ENTRY. Tre le new entry nel segmento delle birre biologiche, infine, va segnalata anche Libera, la birra italiana la nuova birra nata dalla collaborazione tra Gruppo Ethos e un birrificio indipendente italiano partendo da un’antica ricetta del 1950.

DOVE COMPERARE ONLINE BIRRA BIOLOGICA. Oltre che presso birrerie specializzate o negozio biologi che distribuiscano questi prodotti, le birre biologiche si trovano online, con oiù ampia possibilità di scelta e a volte prezzi interessanti. Molto completa ll’offerta di Emporio Ecologico, ma qui ci vengono in aiuto soprattutto i comparatori: su Twenga trovate diverse offerte da shop specializzati (DiLeva, Emporio Ecologico stesso, Vivibiologico e altri) e i prezzi delle birre biologiche più popolari: Rapunzel, Baladin, Birra Black Hartsfelder e tante altre.