Questo sito contribuisce all'audience di

FeedMe, l’app che permette di condividere una cena e fare nuove conoscenze

Prima app di food-sharing tutta italiana, metterà in contatto chi vuole offrire un posto a tavola con chi è invece alla ricerca di un piatto caldo unito a buona compagnia.

di Posted on
Condivisioni

APP PER EXPO –

Condividere cibo, cultura ed esperienze diverse: è possibile grazie a FeedMe, un’app che permetterà a tutti di aprire la propria casa a turisti e viaggiatori, condividere i costi di una cena e fare nuove conoscenze.

APP FEEDME –

Sviluppata da KreativePeople, un incubatore di progetti innovativi, FeedMe è un’applicazione al momento pensata per Expo2015, quando milioni di persone da tutto il mondo raggiungeranno Milano e vorranno assaggiare la famosa cucina italiana: l’obiettivo è però quello di diffondere il servizio in tutta Italia e all’estero.

LEGGI ANCHE: Foodsharing, la piattaforma che unisce chi dona il cibo da casa e chi lo riceve

APP FOOD SHARING –

Prima app di food-sharing tutta italiana, FeedMe metterà in contatto chi vuole offrire un posto a tavola con chi è invece alla ricerca di un piatto caldo unito a buona compagnia.

COME FUNZIONA FEEDME –

Usare FeedMe è facilissimo. Chi desidera condividere la propria tavola scarica l’app, si registra, indica il giorno in cui è disponibile a ricevere gli ospiti, quanti coperti mette a disposizione e cosa cucinerà.

Tre, in particolare, le modalità di condivisione:

  • Ciò che conta è la compagnia

Expo2015 sarà un’occasione per scoprire nuove culture e farsi degli amici da tutto il mondo. Per chi apre la propria casa sarà un modo per arricchirsi culturalmente, per i turisti un’occasione per provare la vera cucina italiana.

  • Ognuno porta qualcosa

Si stabilisce il menù, i prodotti da comprare e, si suddividono tra i commensali, gli ingredienti necessari.

  • Alla romana

Basta fissare il menù e la quota di partecipazione che servirà a coprire i costi delle materie prime. Un modo conveniente per gustare una cena in compagnia, condividendo i costi.

L’app, attualmente in fase di sviluppo, sarà disponibile a partire dal prossimo primo maggio, in coincidenza con l’apertura di Expo. Per ora è online il sito internet (www.feedmeapp.it) che spiega la filosofia e il funzionamento dell’applicazione. Attraverso il portale è inoltre possibile fare una donazione per aiutare KreativePeople a sviluppare nuove funzionalità e a diffondere l’app per raccogliere host in tutto il mondo. FeedMe pianterà un albero per chi darà almeno 75 euro e invierà un grembiule da cucina personalizzato a chi ne donerà 100.

(L’immagine è tratta dalla pagina Facebook di FeedMe)

PER APPROFONDIRE: Ratatouille, l’app per scambiare il cibo in eccedenza con i propri vicini di casa

LEGGI ANCHE: