Questo sito contribuisce all'audience di

A Città del Messico le tazzine di caffè diventano un tunnel urbano

Condivisioni

Un tunnel urbano realizzato utilizzando ben 1500 tazzine da caffè: si trova a Città del Messico ed è stato progettato dallo studio Rojkind Arquitectos in collaborazione con un team di altri sette giovani artisti.

L’installazione voluta e sponsorizzata dalla Nescafè, la famosa azienda internazionale di caffè, e che rientra pienamente all’interno della cosiddetta “Public Art”, arte pubblica e comunicativa, ha permesso di rendere più bella, innovativa e originale la via in cui è stata collocata ed è stata realizzata nel pieno rispetto dell’ambiente e con un occhio di riguardo al riciclo creativo.

LEGGI ANCHE: I jeans fatti con l’immondizia e firmati Levi’s

Denominata “Portal of Awareness”, si tratta di una struttura di circa 24 metri quadrati, che abbina un materiale da costruzione classico come l’acciaio a tazzine da caffè in metallo colorato. In particolare, si presenta come una griglia composta da 1497 nodi in ciascuno dei quali è stata collocata una tazzina da caffè. Le differenti colorazioni che le caratterizzano determinano un particolare effetto cromatico cangiante.

Il risultato finale è un grande portale dalla forma irregolare e dinamica in cui le tazzine creano un particolare gioco d’ombra che rende l’attraversamento più piacevole e suggestivo.

I colori e le ombre, come spiega Cynthia Cardenas dello studio Rojkind, sono una parte importante del progetto. Il portale è concepito come metafora della vita, che non è mai statica e uguale a se stessa ma in continuo mutamento. Allo stesso modo, chi passa sotto al portale non avrà mai la stessa percezione spaziale, poiché esso muta con il passare delle ore e delle stagioni, ma anche in relazione alla velocità con cui lo si attraversa.

LEGGI ANCHE: