Questo sito contribuisce alla audience di

Come coltivare le camelie in vaso, in terrazza o in giardino (Foto). La migliore varietà

La varietà consigliata è la sasanqua. Si presta meglio al caldo torrido dell’estate, e d’inverno resiste anche alla temperatura di - 15. L’esposizione ideale è a mezz’ombra e il suolo deve essere acido.

Come coltivare le camelie in vaso, in terrazza o in giardino (Foto). La migliore varietà
Come coltivare le Camelie
di

COME COLTIVARE LE CAMELIE -

Le Camelie sono molto diffuse in Italia, al punto che se ne contano 900mila esemplari all’anno in vaso. Vi suggeriamo di prendere in considerazione la qualità della sasanqua che, se bagnata con regolarità, si presta meglio delle altre camelie al caldo estivo (che sarà torrido), grazie alle foglie più piccole, e resistono per qualche settimana, durante l’inverno, anche a temperature come – 10 e – 15.

LEGGI ANCHE: Come coltivare il glicine in giardino o in vaso sul balcone

COME COLTIVARE LE CAMELIE IN VASO O IN GIARDINO -

Ma vediamo come si coltivano le camelie:

  • Esposizione e terreno. L’esposizione ideale è la mezz’ombra, ma questa specie di camelia si adatta bene anche al pieno sole. Quanto al terreno, richiedono un suolo acido, ricco di sostanza organica, umido, morbido e ben drenato.
  • Come piantarle. Possono essere messe a dimora tutto l’anno. In giardino o in terrazza, bisogna scavare una buca di 20-30 centimetri, che diventano 40 se il terreno è tendenzialmente basico. È molto importante accertarsi che il suolo non presenti ristagni d’acqua, e nel dubbio si possono porre materiali drenanti neutri, come argilla o ghiaietto di fiume. Anche i vasi devono avere dimensioni corrispondenti, e deve essere utilizzato un buon terriccio, specifico per acidofile.
  • Come irrigare e concimare. Le irrigazioni devono essere regolari e abbondanti, con acqua povera di calcare e accertandosi sempre che non si formino stagni. In estate è meglio irrigare sempre al piede della pianta, mentre se l’inverno è asciutto, sarà meglio bagnare un paio di volte nelle ore più calde. Spruzzando anche la fronda. Quanto alle concimazioni, sono sufficienti due interventi: uno in estate e uno in autunno. Il fertilizzante primaverile sarà più ricco di azoto, quello per l’autunno di fosforo e potassio.
  • Potatura. In genere, questa varietà di camelie non ha bisogno di potatura ed è sufficiente rimuovere i rami secchi, sottili o malformati. Se necessario, intervenite subito dopo la fioritura.

LE BELLISSIME IMMAGINI DELLE CAMELIE:

PER APPROFONDIRE: Come coltivare l’Ibisco in giardino

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: