Questo sito contribuisce all'audience di

Come coltivare le camelie in vaso, in terrazza o in giardino (Foto). La migliore varietà

La varietà consigliata è la sasanqua. Si presta meglio al caldo torrido dell’estate, e d’inverno resiste anche alla temperatura di - 15. L’esposizione ideale è a mezz’ombra e il suolo deve essere acido.

Come coltivare le camelie in vaso, in terrazza o in giardino (Foto). La migliore varietà
Come coltivare le Camelie
di
Condivisioni

COME COLTIVARE LE CAMELIE -

I fiori hanno lo straordinario merito di abbellire l’ambiente in cui si trovano e l’animo di chi li guarda. C’è ne è uno in particolare che è tra i più adatti per assolvere questi due importanti compiti, si tratta della Camelia. Non a caso in Italia è molto diffusa e se ne contano 900mila esemplari all’anno in vaso. Vi suggeriamo di prendere in considerazione la qualità della sasanqua che è tra le più resistenti. Questa specie, infatti, se bagnata con regolarità, si presta meglio delle altre camelie al caldo estivo, grazie alle foglie più piccole, e resiste per qualche settimana anche durante l’inverno, addirittura a temperature come – 10 e – 15 gradi.

LEGGI ANCHE: Come coltivare il glicine in giardino o in vaso sul balcone

CAMELIA QUANDO FIORISCE -

Una delle particolarità di questo fiore è che in base alle specie ha diversi periodi di fioritura. La Camellia japonica, la reticulata, la rosiflora e la tsaii fioriscono in primavera mentre la sasanqua, la hiemalis, la vernalis, la sinensis e la transnokoensis tra l’autunno e l’inverno. Per cui, quando andate dal fioraio scegliete accuratamente la vostra camelia in base a quando volete che fiorisca.

COME COLTIVARE LE CAMELIE IN VASO O IN GIARDINO -

Ma vediamo come si coltivano le camelie:

  • Esposizione e terreno. L’esposizione ideale è la mezz’ombra, ma questa specie di camelia si adatta bene anche al pieno sole. Quanto al terreno, richiedono un suolo acido, ricco di sostanza organica, umido, morbido e ben drenato.
  • Come piantarle. Possono essere messe a dimora tutto l’anno. In giardino o in terrazza, bisogna scavare una buca di 20-30 centimetri, che diventano 40 se il terreno è tendenzialmente basico. È molto importante accertarsi che il suolo non presenti ristagni d’acqua, e nel dubbio si possono porre materiali drenanti neutri, come argilla o ghiaietto di fiume. Anche i vasi devono avere dimensioni corrispondenti, e deve essere utilizzato un buon terriccio, specifico per acidofile.
  • Come irrigare e concimare. Le irrigazioni devono essere regolari e abbondanti, con acqua povera di calcare e accertandosi sempre che non si formino stagni. In estate è meglio irrigare sempre al piede della pianta, mentre se l’inverno è asciutto, sarà meglio bagnare un paio di volte nelle ore più calde. Spruzzando anche la fronda. Quanto alle concimazioni, sono sufficienti due interventi: uno in estate e uno in autunno. Il fertilizzante primaverile sarà più ricco di azoto, quello per l’autunno di fosforo e potassio.
  • Potatura. In genere, questa varietà di camelie non ha bisogno di potatura ed è sufficiente rimuovere i rami secchi, sottili o malformati. Se necessario, intervenite subito dopo la fioritura.

LE BELLISSIME IMMAGINI DELLE CAMELIE:

PER APPROFONDIRE: Come coltivare l’Ibisco in giardino

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie:

Il valore dell'onestà non è solo una questione di soldi o di cervello. Ecco perché dilaga la corruzione

Il valore dell’onestà non è solo una questione di soldi o di cervello. Ecco perché dilaga la corruzione

Gli scienziati anglosassoni avvisano: la capacità di imbrogliare ha le sue radici nel cervello. Sarà anche vero, ma sul dilagare della corruzione, del non rispetto di regole e leggi e del malaffare in Italia, uno spreco enorme per il Paese, contano altri fattori, più che la nostra materia grigia. A partire dalla perdita di senso della parola onestà e del suo contrario, disonestà.

continua »