Questo sito contribuisce all'audience di

Ha l’Alzheimer ma quando canta non si scorda una parola, ecco la storia di Ted (video)

Ottantenne inglese, è diventato una vera e propria star sul web e il 23 settembre ha pubblicato il suo primo disco cantando una canzone di Sinatra. Ecco come un gesto semplice come cantare può aiutare ad affrontare con un po’ più di serenità questa malattia

Ha l’Alzheimer ma quando canta non si scorda una parola, ecco la storia di Ted (video)
di
Condivisioni

CANTANTE CON ALZHEIMER –

Questa settimana si è celebrata la giornata mondiale dell’Alzheimer. In Italia sono circa tre milioni le persone che giornalmente combattono contro questa crudele malattia che colpisce i loro famigliari. Nella quotidianità le difficoltà si moltiplicano con il passare del tempo ma non è impossibile trovare qualche gioiso momento di normalità. La storia di Ted McDermott, ottantenne inglese affetto da Alzheimer, lo dimostra.

LEGGI ANCHE: Giornata mondiale contro l’Alzheimer, sono le donne che combattono, spesso sole, contro la malattia

MUSICOTERAPIA PER L’ALZHEIMER –

La sua malattia certe volete gli impedisce di riconoscere il figlio Simon ma incredibilmente quando si trova in macchina con la radio accesa riesce a ricordare tutte le parole dele canzoni che canta. È come se in un attimo riaffiorasse il Ted di sessanta anni fa che andava in giro per i locali della zona ad esibirsi. Di questo straordinario e confortante fatto se ne è accorto qualche tempo fa il figlio. In particolare una volta quando il padre ha cominciato a cantare felice “Tell me when” (“Quando quando quando” di Tony Renis). In quel momento Simon ha l’intuizione di filmare il padre e di postare sul sito della Alzheimer Society il video che in poche settimane registra un vero e proprio boom. Ben quaranta milioni di visualizzazioni e 130 mila euro raccolti per la causa della demenza.

TED MCDERMOTT –

Da quel momento Simon e Ted cominciano a riprenderesi regolarmente nei loro conori viaggi in macchina e nasce il fenomeno del web “songaminute man”, nome delle pagine social del signor McDermott. Sull’onda di questo straordinario successo gli Studios di Abbey Road hanno proposto a Ted di incidere il singolo “You make me feel so young” di Frank Sinatra. Il signor McDermott ha accettato e lo scorso venerdì è uscito il disco. La metà del ricavato verrà devoluto Alzheimer Society.

PER APPROFONDIRE: Un centro per l’Alzheimer a Roma bloccato dalla solita burocrazia

Ultime Notizie:

Il valore dell'onestà non è solo una questione di soldi o di cervello. Ecco perché dilaga la corruzione

Il valore dell’onestà non è solo una questione di soldi o di cervello. Ecco perché dilaga la corruzione

Gli scienziati anglosassoni avvisano: la capacità di imbrogliare ha le sue radici nel cervello. Sarà anche vero, ma sul dilagare della corruzione, del non rispetto di regole e leggi e del malaffare in Italia, uno spreco enorme per il Paese, contano altri fattori, più che la nostra materia grigia. A partire dalla perdita di senso della parola onestà e del suo contrario, disonestà.

continua »