Stasera offro io | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Stasera Offro io: cibo gratis con una semplice app

Stasera offro io: l'app per non sprecare il cibo che rimane nei piccoli negozi e donarlo alle famiglie povere.

di Posted on

Il cibo non si spreca soltanto nella grande distribuzione, dove basta che un prodotto sia ammaccato o prossimo alla scadenza per finire tra i rifiuti. Ci sono anche i piccoli negozi di territorio: salumerie, panifici, pescherie, macellerie, fruttivendoli.

STASERA OFFRO IO

Per negozi di questa taglia è ancora più difficile evitare lo spreco delle rimanenze. Non hanno legami con le reti della grande distribuzione e fanno fatica a organizzarsi per gestire le eccedenze senza sprecarle. A questo punto interviene il progetto Stasera Offro iouna piattaforma sul web creata dal Banco Alimentare di Roma, facile da gestire, anche da smartphone, attraverso l’uso di un’app, lo strumento tecnologico più efficace per ridurre gli sprechi di cibi. E avvicinare i donatori a chi beneficia del cibo altrimenti sprecato.

LEGGI ANCHE: FrigOk, l’app per non sprecare cibo in frigorifero

CHI DONA IL CIBO A STASERA OFFRO IO?

Le donazioni di cibo a Stasera offro io avvengono tutte attraverso la piattaforma. Il Banco Alimentare di Roma stipula accordi con i singoli donatori della provincia che così entrano nella piattaforma utilizzando le loro credenziali. Nel momento in cui il donatore ritiene di avere eccedenze di prodotti, li mette sulla piattaforma, e indica anche orario e luogo per il ritiro. A questo punto entrano in gioco direttamente gli invitati, associazioni che svolgono assistenza sociale sul territorio ma anche singole persone in difficoltà. Utilizzando la app possono recarsi presso il punto vendita, ritirare il cibo e consegnarlo alle famiglie già individuate per il dono.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

I VANTAGGI DI STASERA OFFRO IO

Tutti quelli che partecipano alla catena della solidarietà df Stasera offro io hanno significativi vantaggi dal progetto anti-spreco. I negozianti producono meno rifiuti (che devono pagare) e hanno la possibilità di farsi conoscere sul territorio attraverso la chiave migliore: la solidarietà. Le associazioni hanno una fonte dalla quale attingere cibo e prodotti per il loro lavoro di volontari. E gli invitati individuali, singole persone o nuclei familiari, hanno la possibilità di fare la spesa a costo zero.

NEGOZI SOLIDALI:

Share

<