Corradino, l’ex fruttivendolo di Noto diventato guida turistica con la sua Apecar

Un cambio di vita grazie a un lavoro letteralmente inventato. Senza l’aiuto di nessuno. E con tanto coraggio

Tutto può cambiare, anche quando sembra impossibile. E con poco, molto poco. È questa la sintesi della storia di Corradino Rizza, un giovanissimo siciliano sessantenne che rapidamente e con tanto coraggio è riuscito a cambiare vita. Diventando un simbolo del lavoro che non cerca sussidi e mance, ma si costruisce giorno per giorno anche con le proprie idee. Sotto il segno della sostenibilità.

APE CAR DI CORRADO RIZZA

Corrado Rizza, Corradino per tutti i suoi amici di Noto, cuore del barocco siciliano, è un venditore di frutta, come suo padre. Fa una vitaccia, all’alba è già in giro per mercati ad acquistare frutta e verdura e fino al tramonto è al suo banco di vendita per chiudere la giornata in attivo. Non ha molte prospettive, con la sua terza elementare, fino a quando, vedendo tanti turisti in circolazione a Noto, Corradino decide di cambiare mestiere.

LEGGI ANCHE: Food bus: il ristorante mobile di due giovani chef siciliani. Con cucina locale

CORRADO RIZZA GUIDA TURISTICA

E partendo dai mezzi attrezzati per vendere la frutta, Corradino compra a rate un’Apecar (al prezzo di circa 10 mila euro) e riesce a organizzarlo per portare in giro i turisti a Noto. A bordo e sugli sportelli foto e dépliant della Cattedrale, delle chiese, dei palazzi, delle piazze. E anche di posti magici a breve distanza da Noto, come la tonnara di Marzameni e la riserva naturale di Vendicari. In questo modo l’ex fruttivendolo diventa una guida turistica.

CORRADO RIZZA EX FRUTTIVENDOLO

I clienti non mancano a Corrado che ha ricevuto la licenza da parte del comune per il trasporto delle persone: una avanti e tre dietro. E non mancano i luoghi da visitare in questo gioiello del barocco siciliano, entrato nell’elenco dei luoghi protetti dall’Unesco: 32 chiese, 28 monasteri, 15 palazzi nobiliari. Nonostante il buco negli studi, Corradino è abilissimo a raccontare tutto ai suoi clienti, dalla storia di Noto a come è stato realizzato ciascun monumento. E adesso nessuno in famiglia lo considera un pazzo per avere lasciato un’attività di fruttivendolo.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

Nell’immagine di copertina: Corrado Rizza. Fonte: Il Corriere della Sera

STORIE DI INIZIATIVE CORAGGIOSE:

  1. Street food: a Milano l’ape car Biroccio vende il risotto a 7 euro
  2. Fiori a chilometro zero, in Francia la piattaforma Fleur d’ici
  3. Social street, la collaborazione tra vicini riprende a fiorire grazie alla rete (Video)
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto