Sostenibilità per i più piccoli: ecco come renderla un gioco da ragazzi | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Sostenibilità per i più piccoli: ecco come renderla un gioco da ragazzi

di Posted on
Condivisioni

Avvicinare all’ambiente i bimbi di oggi, per formare gli adulti rispettosi del Pianeta di domani. Così, educando in maniera leggera e divertente, Fa’ la cosa giusta! – fiera sui consumi critici e responsabili che sbarca a Milano dal 30 marzo la 1° aprile – propone all’interno dei suoi spazi il Pianeta dei piccoli. Una sezione completamente dedicata ai baby visitatori e alle loro famiglie, ricca di laboratori creativi, attività di animazione e, per i più grandicelli, conferenze-spettacolo.

In particolare, segnaliamo il laboratorio di cucina, per i piccoli cuochi dai 4 anni in su, all’interno del quale figli e genitori si cimenteranno nella preparazione di ricette di stagione, accompagnati dalla narrazione di storie e leggende. Sulla stessa scia, altre iniziative per mostrare ai bambini come gli alimenti di cui si nutrono tutti i giorni, come il pane e la pasta, non nascano al supermercato ma vengano prodotti grazie alla lavorazione dei prodotti che la terra ci regala.

Per esplorare, invece, il colorato e importantissimo mondo degli insetti, e quindi farfalle, coccinelle, cavallette, grilli e tanti altri – fondamentali elementi anche dell’ecosistema urbano – il laboratorio “Il giardino delle farfalle” a cura di Civiltà contadina.

Per avvicinare i piccoli alla natura potranno partecipare al laboratorio “Il giardino delle farfalle”, organizzato da Civiltà Contadina, per imparare come questi colorati insetti (come anche le coccinelle, le cavallette e i grilli) siano indispensabili per un ambiente più vivo e colorata, anche in città.

A grande richiesta tornerà, poi, la falegnameria per bambini, per costruire il proprio gioco in legno, con piccoli attrezzi e sotto l’attenta guida di un falegname esperto.

Novità di quest’anno, invece, i laboratori di “minitessitura”, di ceramica e persino di musica africana, grazie al quale i bimbi potranno avvicinarsi agli strumenti musicali tipici di paesi lontani come il Burkina Faso.

Come tutti gli anni, non mancherà il programma di appuntamenti dedicati esclusivamente alle scuole. Le proposte saranno le più varie: sperimentazioni pratiche della produzione di elettricità da fonti rinnovabili, tecniche per coltivare verdure ed erbe aromatiche sui balconi e nei giardini. E ancora: laboratori di ciclomeccanica, per imparare a riparare la propria bicicletta oppure di riciclo creativo. Per i più grandi anche conferenze-spettacolo sulla legalità, organizzate da associazioni che da decenni operano all’interno delle carceri minorili. Tutte iniziative – completamente gratuite previa iscrizione entro il 24 febbraio all’indirizzo scuole@falacosagiusta.org– sono volte a stimolare i giovani a riflettere sull’origine e sugli effetti delle loro abitudini quotidiane, mettendoli a conoscenza di alternative possibili, più rispettose dell’ambiente e dell’uomo.