Questo sito contribuisce all'audience di

Ad Asti una mensa scolastica “zero spreco” insegna ai bambini a dare valore al cibo

Il progetto è stato avviato nella scuola primaria Rio Crosio e prevede la donazione del cibo avanzato alle famiglie bisognose della città. In questo modo i giovani studenti imparano a non sprecare servirsi solo delle quantità necessarie per il fabbisogno giornaliero

di Posted on
Condivisioni

SCUOLA SPRECO ZERO –

L’idea è semplice e si fonda su un principio base: garantire ad ognuno la giusta porzione. In questo modo si riesce ad ottenere una considerevole riduzione degli sprechi e a devolvere tutto ciò che avanza in beneficienza. Si tratta della splendida iniziativa che è stata avviata nella scuola primaria Rio Crosio di Asti, dove i bambini imparano il valore del cibo non sprecando e mangiando meglio. Con questo metodo, inoltre, la scuola riesce a dare un considerevole aiuto alla comunità: in media, infatti, una classe composta da 25 alunni avanza 6 porzioni complete, sommando tutte le classi (450 bambini) si arriva a donare quotidianamente oltre una quarantina di porzioni piene. Tutto cibo che altrimenti andrebbe sprecato.

LEGGI ANCHE: Mense scolastiche, aumentano sprechi e sporcizia. E diminuisce la sicurezza

SCUOLA ALIMENTARE: ZERO SPRECO IN MENSA –

I bambini, secondo gli organizzatori del progetto che prende il nome di “Scuola Alimentare: zero spreco in mensa”, non mangiano meno ma imparano a farlo meglio. Grazie a questa iniziativa acquisiscono una maggiore consapevolezza del cibo imparando a servirsi solo delle quantità necessarie per il fabbisogno giornaliero. I primi passi per avviare il progetto sono stati fatti ben 10 anni fa e hanno preso forma grazie all’impegno e alla passione del maestro Giampiero Monaca, astigiano, scout ed ex grafico pubblicitario, che da 11 anni insegna alla primaria Rio Crosio. Il docente è convinto che il momento del pasto sia un tempo di didattica al pari della lezione di storia, matematica o musica e per questo era necessario organizzare un protocollo in grado di non sprecare stando sempre attenti alla qualità dell’alimentazione dei bambini.

SCUOLA PRIMARIA RIO CROSIO ASTI –

La pausa pranzo nella scuola primaria Rio Crosio di Asti dura dalle 12:30 alle 13:30 in mensa, poi si va tutti in palestra o in giardino fino alle 14:30. I piatti, quando i bambini si alzano da tavola, sono sempre vuoti e riordinati per non far perdere tempo alle cuoche. Una buona pratica che li coinvolge e li responsabilizza su un problema di importanza capitale come quello dello spreco alimentare, che può essere debellato solo educando le nuove generazioni.

PER APPROFONDIRE: Mense scolastiche, a Bari sono con prodotti bio ed a chilometro zero