Questo sito contribuisce all'audience di

Uno tira l’altro: a Carnevale prepariamo gli struffoli vegan

La versione priva di grassi di origine animale del dolce napoletano è altrettanto gustosa. Al posto del miele usate caramello, sciroppo d'agave o marmellata diluita. Nell'impasto scegliete la margarina vegetale

di Posted on
Condivisioni

RICETTA STRUFFOLI VEGAN –

Gli struffoli sono un dolce tipico delle feste: qualcuno li prepara nel periodo di Natale, altri a Pasqua e c’è chi invece li sfoggia sulla tavola di Carnevale. In effetti con i loro coriandoli colorati di zucchero in superficie si adattano perfettamente alla festa dedicata ai bambini. Avete mai provato a preparali nella versione vegana? Ecco la ricetta semplicissima e cruelty free di un dolce che originariamente prevede l’utilizzo di grasso di origine animale. La ricetta classica, infatti, è giunta alla tradizione napoletana direttamente dalla Magna Grecia: il nome deriverebbe dalle parole “strongoulos“(“arrotondato”) e “pristòs“ (“tagliato”), da cui lo struffolo, una “pallina arrotondata tagliata“. Qualcun altro fa derivare la parola Struffolo da “strofinare”, ovvero il gesto che si fa per lavorare la pasta per modellarla a cilindro prima di tagliarla in forma di palline.

 RICETTA STRUFFOLI NAPOLETANI –

Rivisitando la tradizione napoletana, ecco la versione della ricetta priva di grassi animali.

LEGGI ANCHE: Ricette vegane per bambini, tante idee da portare in tavola

Ingredienti:

  • 600 gr di farina per dolci
  • olio di semi di girasole (50 g per l’impasto e quanto basta per friggere)
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 80 gr di margarina vegetale
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 bicchierino di rum
  • curcuma
  • zucchero a velo e acqua per condire
  • zuccherini colorati per decorare la superficie

Preparazione:

  • Unite tutti gli ingredienti, tranne quelli previsti per la decorazione, e lavorateli fino ad ottenere un impasto simile alla frolla ma molto morbido
  • Fate riposare l’impasto per 30 minuti, coperto da un canovaccio da cucina
  • Prendere la pasta poca alla volta e realizzate una sorta di lunghi serpenti
  • Tagliati i “serpenti” con il coltello in maniera decisa così da ottenere i tocchetti
  • Portate l’olio di semi a ebollizione e versateci un po’ alla volta gli struffoli
  • Tirateli via dall’olio con un mestolo forato e metteteli su carta assorbente affinché perdano l’unto in eccesso
  • Procedete così fino a esaurimento degli struffoli
  • Preparate il condimento: mettendo zucchero a velo e acqua in parti uguali in un tegamino a fuoco dolce, mescolando
  • Quando avrete ottenuto un leggero caramello versateci dentro gli struffoli e mescolate amalgamando bene
  • Mettete gli struffoli su un piatto da portata e decorate con gli zuccherini

IL CONSIGLIO IN PIU’ –

Potete sostituire questo classico caramello previsto per condire, con dello sciroppo d’agave oppure con della confettura del vostro gusto preferito, scaldata e diluita con acqua.