Questo sito contribuisce all'audience di

Siamo nati stanchi? No, lo diventiamo anche quando dormiamo tanto ma male

In America il 35 per cento della popolazione non dorme a sufficienza, e il 20 per cento si sente spossato durante tutto il giorno. Dormire non basta, bisogna farlo bene. Senza luce, senza cellulari, dopo avere fatto attività fisica. E con qualche risata nel corso della giornata.

di Posted on
Condivisioni

QUALITÀ DEL SONNO

Gli americani hanno un problema molto serio, e non è Donald Trump e la sua presidenza. Piuttosto è il sonno: il 35 per cento della popolazione non dorme a sufficienza e il 20 per cento denuncia una spossatezza, curata anche attraverso i medici, che non gli consente di fare una vita normale. Con un danno perfino economico per il sistema Paese, visto che i dipendenti poco efficienti, per la stanchezza, costano alle aziende, pubbliche e private, qualcosa come 100 miliardi di dollari l’anno. Da qui le domande: Siamo nati stanchi? La stanchezza è ormai cronicizzata e non possiamo fare nulla di fronte a un colossale spreco di salute, di benessere, di serenità, e anche di soldi?

LEGGI ANCHE: Come dormire bene, le 10 regole d’oro per non sprecare il sonno. E guadagnare tempo e salute (video)

STANCHEZZA E SONNO

Le risposte stanno arrivando, intanto, dal mondo della scienza. Una ricerca dell’università olandese di Radboud, molto commentata sui media americani, ha scoperto che il 30 per cento del campione di persone prese in esame per capire i problemi del sonno (ventimila in tutto, non poche) è andata a finire in uno studio medico per capire i motivi in base ai quali si sentiva sempre e comunque stanco.

In realtà, proprio dalla ricerca olandese è venuta fuori la più importante conferma che dovrebbe tutti farci riflettere di fronte ai problemi delle cattive dormite e della stanchezza cronica: il sonno non è solo un problema di quantità, ma innanzitutto di qualità. O meglio: puoi anche dormire 7-8-9 ore, ma se dormi male, sarai sempre stanco. In particolare, nel nostro cervello, per dirla in termini semplici ma chiari, esiste un orologio che coordina gli ormoni e l’attività cerebrale per fare in modo che di giorno ci possiamo sentire svegli, dopo che abbiamo riposato la sera, o anche in qualche pausa diurno, con la classica e antica pennichella. L’orologio funziona con questo ciclo: il picco della nostra lucidità è al mattino, poi c’è un calo nel pomeriggio e la stanchezza che invece dilaga la sera.

qualita-del-sonno-importanza-cause-stanchezza (1)

PER SAPERNE DI PIÚ: Dormire poco danneggia la memoria e la capacità di apprendimento

IMPORTANZA QUALITÀ DEL SONNO

Che cosa può rompere il buon funzionamento dell’orologio? Il dormire male. Per esempio, ecco una delle scoperte più significative degli scienziati, poca luce al mattino o troppa luce la sera, possono mandare in tilt le lancette dell’orologio. E condurci sul burrone della stanchezza endemica. Ciò significa, di conseguenza, che per dormire bene, abbinando quantità e qualità del sonno, abbiamo bisogno di spegnere la luce, tutte le luci. E azzerare l’uso di qualsiasi apparecchio elettronico, dalla tv al computer passando dallo smartphone. Altro elemento fondamentale per avere una buona qualità del sonno, e non diventare degli stanchi a vita, è il buon umore, la sana leggerezza, tutti gli anticorpi contro la depressione. Già, non a caso tutte le persone che soffrono di depressione confessano di sentirsi molto stanche, prive di forze, anche perché non hanno la giusta dose di serotonina che aiuta il famoso orologio a funzionare bene.

Infine, tra i consigli che gli scienziati ci danno per non sentirci stanchi troppo spesso, ne ricordo alcuni che sono molto in sintonia non quello che scriviamo ogni giorno sul nostro sito. Non fermatevi quando fate qualcosa che vi piace, anche se vi sentite stanchi.  In questo caso si tratta di una stanchezza sana, che vi porterà dolcemente e automaticamente, come se fosse un tappeto volante, nel cielo delle magnifiche dormite. Trasformate il vostro stresso al quale sentite di non sapere rinunciare, in un piacere e l’orologio tornerà a funzionare in modo corretto. E sforzatevi sempre e comunque, tutti i giorni, di fare un minimo di attività fisica. Chi riesce a farlo in modo regolare, dorme meglio anche se il suo sonno è più breve. E da sveglio non è quasi mai stanco.

TUTTI I CONSIGLI PER DORMIRE BENE:

  1. Come dormire bene, le 10 regole d’oro per non sprecare il sonno. E guadagnare salute (video)
  2. Dormire bene, ecco gli alimenti che favoriscono il sonno e il relax
  3. Smartphone e iPad a luci basse per la notte. No, dobbiamo spegnerli per dormire meglio
  4. Come insegnare ai bambini a dormire da soli nel proprio letto: 10 consigli e sogni d’oro