Progetto SAVE | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

I soldi non si sprecano, il tour nelle regioni italiane per insegnarlo a oltre 10mila studenti. Giovanissimi (foto)

Il progetto SAVE (Sostenibilità, Azione, Viaggio, Esperienza), con la collaborazione di Intesa Sanpaolo, Scania e Banca europea degli investimenti, ha realizzato un vero e proprio  viaggio verso un futuro sostenibile per educare all’uso consapevole delle risorse, a partire dal denaro

di Posted on
Condivisioni

Un lungo viaggio, durato sette mesi (da ottobre ad aprile), attraversando tutta l’Italia. Da Nord a Sud, con tappe in 22 città del Paese, avvicinando oltre 10mila studenti, delle scuole primarie e secondarie, ai temi della sostenibilità. Compresa quella finanziaria, che significa: educare all’uso consapevole delle risorse, materiali e immateriali, a partire dal denaro. E allo stesso tempo educare, e lottare insieme, contro gli sprechi, che penalizzano la crescita di una società e le sue potenzialità, non solo economiche.

LEGGI ANCHE: Filippo Nicosia, lo scrittore che ha inventato Pianissimo. Il furgone per diffondere libri in strada

PROGETTO SAVE 

Il progetto si chiama SAVE (Sostenibilità, Azione, Viaggio, Esperienza) ed ha coinvolto, come attori principali, Il Museo nazionale del Risparmio, L’Istituto della Banca Europea degli Investimenti, il gruppo Scania, e ha visto la partecipazione di Intesa Sanpaolo. «L’educazione alla gestione consapevole del denaro – ha spiegato Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, commentando l’iniziativa – aiuta ad affrontare la vita senza spreco e pensando al futuro. Il concetto di risparmio che vogliamo condividere con i ragazzi non ha niente a che fare con l’avarizia, al contrario deve essere inteso come sinonimo di progetto per il nostro domani». SAVE, infatti, ha realizzato un vero e proprio viaggio verso un futuro sostenibile che ha avuto il suo epilogo lo scorso 11 aprile a Roma presso l’area del Foro Italico. Prima di giungere nella Capitale, però, l’iniziativa ha avuto modo di effettuare un tour che ha toccato oltre 100 istituti scolastici. 

SAVE CAMION MUSEO PER UN FUTURO SOSTENIBILE

Pensato come progetto itinerante, l’iniziativa si è avvalsa del SAVE Discovery Truck, un camion con semirimorchio, prodotto da Scania, che ha ospitato un laboratorio interattivo. All’interno di questo museo itinerante i ragazzi delle scuole hanno potuto conoscere modalità, tecniche e segreti dell’universo del risparmio. E confrontarsi con le opportunità fornite dall’economia circolare, nella quale gli sprechi si riducono mentre aumentano il riuso e il riutilizzo. Durante gli incontri, infatti, sono state organizzate attività per trasmettere ai più giovani le conoscenze alla base dell’alfabetizzazione finanziaria, con l’obiettivo di favorire l’acquisizione di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini di domani. Per riuscirci, agli studenti sono stati proposti dei percorsi multimediali e dei laboratori ludici sul tema della scarsità delle risorse e sulla gestione responsabile del denaro. Inoltre, una volta rientrate a scuola, le classi sono state invitate a realizzare un lavoro creativo sul tema della sostenibilità in cambio dell’adozione di un albero a distanza. Gli organizzatori, infatti, hanno donato ad ogni classe un albero, che un contadino da qualche parte nel mondo ha provveduto a piantare. In questo modo, anche grazie alla possibilità di monitorare la crescita della pianta attraverso una piattaforma ad hoc, i ragazzi sono diventati parte attiva nel processo di miglioramento del pianeta.

PER APPROFONDIRE: Come organizzare una vacanza ecologica, attenta all’ambiente e rispettosa della natura

PROGETTO SAVE INTESA SANPAOLO

La conduzione delle attività didattiche è stata affidata a giovani studenti universitari in Economia che, dopo essere stati formati,  hanno trasmesso i contenuti ai ragazzi con un approccio giocoso e un linguaggio semplice e informale. Al progetto ha contribuito anche il mondo bancario con la partecipazione di Intesa Sanpaolo e della Bei, la Banca europea degli investimenti. Proprio il vice presidente di quest’ultima istituzione, Dario Scannapieco, ha voluto ricordare quanto sia stato importante questo progetto che «dimostra come l’Europa possa essere e sia effettivamente vicina ai suoi cittadini, ai suoi ragazzi, anche nel momento cruciale della formazione scolastica. Viviamo oggi in un mondo sempre più complesso, dove competenze in materia economica e finanziaria devono far parte del bagaglio culturale dei giovani europei i quali, nel giro di pochi anni, avranno responsabilità crescenti».

MODI EFFICACI PER RISPARMIARE SOLDI:

  1. Bollette luce e gas, imparate a leggerle per risparmiare. Le spese sono di quattro tipi, e solo uno riguarda i consumi
  2. Spesa al supermercato, tutti i modi per risparmiare, evitare sprechi e per non avere fregature (foto)
  3. Come risparmiare energia in ufficio e ridurre gli sprechi: i consigli utili, dai sensori di presenza alle lampade a led
  4. Regali online, come scegliere il pensiero più gradito risparmiando tempo e denaro
  5. Acquisto di un portatile, tutti modi per risparmiare. E per scegliere l’apparecchio giusto e davvero utile
  6. Risparmiare sulle spese per il cibo degli animali domestici: un piccolo vademecum