Premio Non sprecare, parte l’edizione 2020 - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Premio Non sprecare, parte l’edizione 2020 dedicata alle persone. Si vincono prodotti biologici

Candidature aperte per cinque sezioni fino al 30 ottobre 2020. Il Premio è in partnership con l’università Luiss Guido Carli

di Posted on

Sono le persone al centro dell’undicesima edizione del Premio Non sprecare, il progetto nato per iniziativa di Antonio Galdo, fondatore e direttore del sito Non sprecare.it con il supporto scientifico e organizzativo della Luiss Guido Carli, che si rivolge a giovani, scuole imprese e associazioni per sviluppare idee innovative a tutela della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

PREMIO NON SPRECARE 2020

Quest’anno il Premio, le cui iscrizioni sono aperte fino al 30 ottobre, vuole raccogliere idee sostenibili che aggreghino cittadini e associazioni per mette in luce iniziative dal basso che generino impatto nella vita delle persone, per affrontare le prossime fasi del post-covid.

LEGGI ANCHE: Premio Non sprecare edizione 2019, dalla scuola al personaggio: i vincitori nelle varie categorie

UNDICESIMA EDIZIONE PREMIO NON SPRECARE

L’Università Luiss Guido Carli sposa anche quest’anno il Premio Non Sprecare come parte integrante di un percorso di sensibilizzazione, attenzione e cura verso i temi della sostenibilità. Dalle attività di volontariato e percorsi seminariali ed esperienziali per offrire ai ragazzi una riflessione allargata del mondo che li circonda.

Il Premio Non Sprecare è per la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali un ulteriore elemento di formazione per gli studenti, ma anche di apertura per l’Ateneo che, insieme al mondo delle associazioni, delle imprese, e della scuola, si fa portavoce di soluzioni per uno sviluppo sostenibile dell’ambiente fisico ed economico per giungere ad un effettivo progresso sociale.

PREMIO NON SPRECARE EDIZIONE XI

Nel corso delle varie edizioni, sono stati sempre più numerosi i progetti presentati e che hanno ricevuto riconoscimento della bontà delle loro iniziative, segnale inconfondibile di una crescente mobilitazione sociale.

Un premio per chi non spreca e che insegna a non sprecare. Fino al 30 ottobre, chi ha a cuore questo tema e ha un’idea originale sulle tematiche della sostenibilità e dell’anti-spreco nella dimensione sociale, economica e ambientale, può candidarsi per partecipare al bando, scegliendo una delle cinque categorie: aziende, associazioni, giovani (under 35) e start up, istituzioni, scuole e università. I vincitori, ai quali andranno prodotti biologici del Gruppo Alce Nero, verranno poi selezionati dai lettori del web e, in un secondo momento, una giuria decreterà i due vincitori, uno italiano e uno straniero.

Per candidare i vostri progetti, seguite le istruzioni fornite qui.

ALCUNI DEI PROGETTI CHE HANNO PARTECIPATO AL PREMIO NON SPRECARE 2019

Shares