Questo sito contribuisce all'audience di

Plant for the Planet, l’associazione dei bambini che piantano alberi

Sarà presentata a Gardone Riviera il 9 aprile. Già piantati, in tutto il mondo, 1 milione di alberi. I bambini e i ragazzi soci non hanno più di 21 anni. Lo slogan: «Basta parlare, iniziamo a fare».

di Posted on
Condivisioni

PLANT FOR THE PLANET ITALIA –

Arriva anche in Italia, finalmente, l’associazione “Plant for the planet”: sarà presentata ufficialmente sabato 9 aprile al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera. Possono iscriversi solo bambini e ragazzi under 21, che hanno in testa un obiettivo preciso: piantare alberi. Ovunque sia possibile.

L’associazione è nata nel 2007, grazie a un bambino, Felix Finkbeiner, che allora aveva appena 9 anni. E da quel momento non si è mai fermata, tanto che oggi raccoglie 100mila giovanissimi in oltre cento paesi di tutto il mondo. E grazie a loro sono già state piantati 1 milione di alberi.

LEGGI ANCHE: Come insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente

COME PARTECIPARE A PLANT FOR THE PLANET ITALIA –

Con l’inaugurazione della sede italiana sarà spiegato come si partecipa, e come ci si muove sul territorio per riuscire a svolgere questa attività di puro volontariato, molto concreta. Non a caso lo slogan di Plant for Planet è questo: «Basta parlare, iniziamo a fare». Al termine della giornata i bambini iscritti saranno invitati a trasmettere la loro passione in famiglie e nelle scuole.

Tra i membri di Plant for the Planet in Italia c’è anche un ragazzino quindicenne sardo: si chiama Giovanni Atzeni, e vive a Sassari. Qui è riuscito, da solo, a piantare 400 alberi tra lecci, roverelle, carrubi e olivastri. Tutti offerti gratuitamente dall’Ente Foreste.

plant-for-the-planet-associazione-bambini-che-piantano-alberi (2)

PER APPROFONDIRE: Colletta per il verde, a Roma i cittadini acquistano gli alberi per il proprio quartiere