Questo sito contribuisce all'audience di

L’orto a scuola: il progetto del Comune di Padova per educare i giovani alla sostenibilità

Attraverso il progetto “L’orto a scuola” applicato alle scuole, il Comune di Padova propone un apprendimento di tipo esperienziale da integrare i percorsi scolastici tradizionali.

Condivisioni

ORTO A SCUOLA PADOVA –

Il Settore Ambiente e Territorio del Comune di Padova, attraverso l’Ufficio Informambiente (Laboratorio territoriale di educazione ambientale) da decenni propone alle scuole di Padova un programma di educazione alla sostenibilità con l’obiettivo di informare, formare e educare gli alunni, andando ad integrare la pianificazione dei percorsi scolastici tradizionali. Lo scopo è promuovere un percorso didattico, sociale e comportamentale che non si esaurisca nel solo ambito dell’istruzione.

LEGGI ANCHE: Orti a scuola, ecco dove crescono. Moltiplichiamoli in tutto il Paese

ORTO A SCUOLA: OBIETTIVI –

In particolare, attraverso il progetto “L’orto a scuola” rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, l’ente ha coinvolto gli allievi in un percorso educativo alla scoperta dell’orto e delle sue funzioni con l’obiettivo di riconnettere i giovani con l’origine del cibo, attraverso un apprendimento di tipo esperenziale. Il progetto è stato realizzato per la prima volta nel corso dell’anno scolastico 2014-2015 ed è stato affiancato da un corso di formazione rivolto agli insegnanti.

Successivamente è partito il progetto nel corso del quale sono stati attivati 92 orti scolastici in 8 scuole primarie e in 1 scuola dell’infanzia di Padova. I 521 bambini coinvolti nel progetto hanno avuto la possibilità di recuperare quella consapevolezza sull’origine del cibo e il suo legame con il territorio.

Nelle giovani generazioni, soprattutto in quelle che abitano in città, la consapevolezza dell’origine del cibo e del suo legame con il territorio spesso si è smarrito. Da qui la necessità di avvicinare gli alunni al tema dell’orto scolastico in città favorendo l’acquisizione di una maggiore consapevolezza sull’alimentazione, le piante, la stagionalità dei prodotti e il rispetto della natura.

LABORATORI NELLE SCUOLE DI PADOVA –

Tanti anche i laboratori attivati nelle scuole, grazie ai quali gli alunni hanno avuto la possibilità di entrare in contatto con gli antichi mestieri e le tradizioni agricole del territorio, quelli in cui si è cercato di chiarire il legame tra cibo e acqua facendo scoprire ai giovani come alcuni prodotti consumano più acqua di altri e quelli in cui gli allievi si sono divertiti a scoprire quanto è facile riutilizzare alcuni materiali di scarto e dare loro nuova vita.

Il progetto “L’orto a scuola” proseguirà anche nel corso dell’anno scolastico 2015-2016 con l’attivazione di nuovi orti scolastici in altre scuole e con nuove classi.

PER APPROFONDIRE: Coltivare l’orto con i bambini, una guida per insegnare la passione

Il progetto è in concorso per l’edizione 2015 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+

LEGGI ANCHE: