Origami: cosa sono, tutti i benefici e come si fanno | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Origami: cosa sono, tutti i benefici e come si fanno

Antichissima arte giapponese molto amata anche in Occidente. Piegare la carta stimola la creatività, rilassa la mente, aiuta a superare ansia e stress. E non solo.

Un’arte, antichissima, nata in Giappone e in Cina. E diventata molto popolare, nel corso dei secoli anche in Occidente. L’arte degli origami, che poggia sull’idea di non sprecare nulla e trasformare tutto, per dirla nel modo più semplice, si traduce nel piegare la carta. E infatti la parola giapponese Origami comprende Ori (piegare) e Kami (carta). Ma in questa bellissima arte c’è molto altro, anche aspetti che riguardano la nostra salute

CHE COSA SONO GLI ORIGAMI

Non è un caso se gli origami arrivano dall’Oriente, fu proprio in Cina infatti che più di 2000 anni fa nacque la carta. Ma furono i giapponesi a renderla più morbida e resistente, tramite l’impiego del riso, spiega “Storia degli origami”. E furono sempre loro a trasformare gli origami in una vera e propria arte. La cui origine è legata all’ambito religioso. Non a caso il termine “kami” indica sia la carta che gli dei.

I primissimi origami giapponesi venivano realizzati in occasione di rituali religiosi infatti, ed erano chiamati go-hei, strisce di carta piegate a zigzag, che delimitavano anche gli spazi sacri.

PERCHÉ SI FANNO GLI ORIGAMI?

Oggigiorno gli origami, perlomeno in Occidente, si fanno spesso per il puro piacere di realizzare qualcosa con le proprie mani. Per ritrovare il piacere della lentezza ma anche per rilassare la mente e stimolare le proprie capacità creative. Tuttavia l’origami viene anche proposto come attività terapeutica proprio in virtù dei suoi numerosi benefici.

LEGGI ANCHE: QuillyPaperDesign: i gioielli realizzati con la carta avanzata dalla nostra lettrice Daniela 

CHE COSA SERVE PER FARE GLI ORIGAMI?

Molto semplice. La carta. Ma ovviamente non tutta la carta è identica e nel caso degli origami, la migliore è leggera e liscia. Potete quindi utilizzare semplici fogli da stampante, perlomeno per i progetti più semplici, oppure acquistare carta da origami quadrata, con un lato bianco e l’altro colorato. È fatta così. Nulla vi vieta tuttavia di utilizzare altre tipologie.

I BENEFICI DELL’ORIGAMI

Piegare la carta richiede pazienza e molto tempo, quindi è un’attività che non si concilia affatto con la frenesia. E un po’ come la meditazione, ci aiuta a rilassarci svuotando la mente. Che deve rimanere focalizzata sul processo in corso. Per non parlare del fatto che stimola la creatività.

Un altro beneficio importante riguarda la gradualità. L’origami va realizzato passo dopo passo, piega dopo piega, ci insegna così a rallentare i ritmi e a rispettare i tempi. Un po’ come accade quando prepariamo una ricetta. Non è possibile saltare i passaggi se vogliamo un buon risultato.

Ricapitolando, ecco i principali benefici dell’origami:

  • Aiuta a rilassare la mente, allontanando ansia e stress
  • Ci insegna a rallentare e ad avere pazienza
  • Stimola la creatività
  • Allena la concentrazione
  • Esercita la memoria

Fra l’altro Friedrich Froebel introdusse l’origami nei suoi giardini d’infanzia, kindergarten, proprio perché si accorse del loro potenziale educativo. Ritenendoli in grado, come altre attività, di promuovere lo sviluppo sano del bambino.

QUALI SONO GLI ORIGAMI PIÙ FACILI?

Apprendere l’arte degli origami richiede tempo e pazienza, ma quali sono i più facili da cui partire? Ideali da proporre anche ai bambini? Cuori, stelle, animaletti vengono spesso proposti nei tutorial per i più piccoli proprio per la facilità di esecuzione. Potreste partire proprio da qui per esercitarvi un po’.

Davvero carini i musetti di animali di TrInITy Origami, che richiedono pochi passaggi. Oppure i fantasmini di OrigamiAko. Molto semplici anche il cono gelato e il cane realizzato da Origami – Craft TV.

COME SI FA UN ORIGAMI A FORMA DI CUORE?

Semplice e davvero carino! Ma come si fa? Ve lo spiega questo video tutorial di Easy Origami. Tutto ciò che vi occorre è un foglio quadrato rosso di 15X15 cm.

  • Piegatelo a metà lungo entrambe le diagonali
  • Piegate l’angolo in alto verso il centro e piegate l’angolo in basso verso la sommità del foglio.
  • Piegate metà del bordo inferiore destro portandolo verso il centro e ripetete la stessa operazione con il bordo inferiore sinistro
  • Girate l’origami e piegate i due angoli in alto verso il basso. Fate lo stesso sugli angoli laterali
  • Gira l’origami, visto che bel cuore?!

LE TERAPIE ALTERNATIVE CHE CI AIUTANO A RITROVARE IL BENESSERE:

Share

<