Questo sito contribuisce all'audience di

Migrador Museum: il primo museo virtuale della migrazione

Online da poco, si pone l’obiettivo di far uscire dall’anonimato gli immigrati che vivono in Italia permettendo loro di raccontare la propria storia, le loro esperienze e la loro cultura.

Condivisioni

MUSEO DEI MIGRANTI ONLINE – Uno spazio virtuale in cui trovano spazio le voci e i racconti di chi, per diverse ragioni, ha scelto di lasciare il proprio paese per vivere una nuova vita nel nostro: si chiama Migrador Museum ed è il primo museo online dell’immigrazione.

MIGRADOR MUSEUM – Online da poco, si pone l’obiettivo di far uscire dall’anonimato i migranti che vivono in Italia permettendo loro di raccontare la propria storia, il loro patrimonio fatto non solo di esperienze ma anche di lingue e culture diverse.

LEGGI ANCHE: Immigrazione, quello che manca all’Italia

I RACCONTI DEGLI IMMIGRATI SU MIGRADOR MUSEUM – Ma sulla pagina web dedicata al progetto non ci saranno solo aneddoti e racconti di fatti reali: ci sarà infatti spazio anche per racconti di fantasia e biografie inventate in cui i migranti narreranno le loro storie con un occhio al futuro.

I racconti e le biografie più creative diventeranno poi l’argomento centrale di un e-book dal titolo “L’immigrazione in Italia raccontata dal futuro”.

Un progetto importante il Migrador Museum non solo per dare voce ai migranti ma anche per raccontare la storia del nostro Paese e dei suoi cambiamenti.

PER SAPERNE DI PIU’: Monumenti in abbandono, uno spreco italiano

LEGGI ANCHE: