Questo sito contribuisce all'audience di

La storia di Alfred Date e del suo impegno per aiutare i pinguini in difficoltà

Alfred è morto a 110 anni ma, solo un anno fa, nonostante l'età, non aveva avuto alcuna esitazione nel rispondere alla richiesta di aiuto della Phillip Island Penguin Foundation per aiutare i pinguini colpiti dal petrolio sversato in mare e, ogni giorno, cuciva maglioncini colorati, fondamentali per aiutarli a sopravvivere.

di Posted on
Condivisioni

MAGLIONI PER PINGUINI –

Vi abbiamo raccontato la storia di Lilian Weber, una signora americana di 99 anni che trascorre le sue giornate cucendo vestitini da inviare ai bambini africani e la storia di Maria Luisa, una signora romana di 85 anni che, ogni giorno, recupera vecchie bambole e peluches, cerca di renderli come nuovi e li dona alle famiglie in difficoltà.

LEGGI ANCHE: Camoscio appenninico, ne erano rimasti solo 30 esemplari, ora sono quasi 2mila

ALFRED DATE, IL NONNO AUSTRALIANO CHE AIUTA I PINGUINI –

Oggi invece vogliamo raccontarvi la storia di Alfred Date, un signore australiano morto a 110 anni e che, nonostante l’età, ha dedicato il suo ultimo anno di vita agli animali in difficoltà: a 109 anni, ogni giorno Alfred cuciva maglioni per una rara specie di pinguini colpiti dal petrolio sversato in mare. Un gesto importante: il maglioncino serve a impedire che il pinguino, sporco di petrolio, cerchi di ripulirsi. Purtroppo, il petrolio colpisce le piume, le separa, le indebolisce e fa perdere loro l’impermeabilità e la capacità di mantenere la giusta temperatura corporea. Grazie al maglioncino invece, i pinguini non riescono a ripulire le penne con il becco e così evitano di indebolirle ulteriormente e di ingerire sostanze nocive e allo stesso tempo si proteggono dal freddo.

L’ATTIVITÀ DELLA PHILLIP ISLAND PENGUIN FOUNDATION –

È per questo che la Phillip Island Penguin Foundation aveva lanciato un appello per la realizzazione di maglioncini da destinare ai pinguini: un appello a cui Alfred aveva deciso subito di aderire.

COME AIUTARE I PINGUINI IN DIFFICOLTÀ –

Un progetto a cui tutti possono prendere parte: la Fondazione che si prende cura dei pinguini in difficoltà ha sempre bisogno di aiuto, anche sotto forma di maglioncini. I capi ricevuti vengono inoltre riutilizzati anche per raccogliere fondi per i progetti di ricerca e conservazione dei pinguini, per sostenere la fauna selvatica della clinica e come strumenti didattici per sensibilizzare riguardo gli effetti dell’inquinamento da petrolio sul mare e sugli animali.

MAGLIONI PER PINGUINI IN DIFFICOLTÁ:

(Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook della Penguin Foundation)

PER APPROFONDIRE: Cosa succederebbe se sparissero le api? Le conseguenze sulla produzione alimentare

LEGGI ANCHE: