Importanza affabilità, come ottenere le cose con garbo - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Affabilità, come ottenere le cose con un tocco di garbo e di cortesia

Una virtù schietta, che seduce l’interlocutore. Spezza la catena della fretta e dell’impazienza. E come la gentilezza è molto contagiosa

L’affabilità è un passepartout , una chiave con più funzioni e con più accessi, per non sprecare la parte migliore delle relazioni umane. In fondo, diciamolo, la consideriamo una virtù desueta, da mondo ottocentesco, da rapporti in bianco e nero ispirati alla cortesia, al garbo, alla cordialità. Tutti suoi sinonimi, ma tutti diversi per la rotondità del comportamento di una persona affabile. Nei gesti, nelle parole, negli sguardi. Nel modo di porsi rispetto agli altri.

IMPORTANZA AFFABILITÀ

In questo senso l’affabilità ha tre connotati molto specifici. Il primo è di essere una virtù esplicita, impossibile da manifestare e coltivare senza la schiettezza e la semplicità. Questa chimica di elementi produce effetti davvero miracolosi e rende l’uomo, o la donna, affabile, immediatamente degno di attenzione e di rispetto. Anche quando può essere scomodo assecondarlo.

LEGGI ANCHE: Educazione dei bambini, gentilezza e buone maniere fin da piccoli. Grazie al buon esempio

VALORE AFFABILITÀ

Le donne sono abilissime, molto più degli uomini, a chiedere sconti al momento di pagare un conto per un acquisto. E riescono quasi sempre a portare a casa il risultato grazie all’affabilità che mostrano nella richiesta, a differenza degli uomini che hanno sempre la tentazione di scivolare nelle sabbie mobili dell’imposizione. Sarà un sorriso, sarà un gesto, sarà una frase, ma anche il commerciante più refrattario allo sconto, si vedrà costretto a cedere di fronte al garbo declinato al femminile, a quella cordialità che induce a una reazione dello stesso segno.

In secondo luogo, l’affabilità ha tempi lunghi, spezza le catene della fretta e dell’impazienza. Una persona affabile, di fronte all’interlocutore, anche se ha impegni urgenti, non mostra ansia e voglia di andare via. Sarebbe un gesto poco rispettoso. Resta affabile, e con il giusto garbo che mostra quanto può ascoltare e quanto può  essere ascoltato.

ESSERE AFFABILI

Vi sarà capitato qualche volta di incontrare un amico, o semplicemente una persona conosciuta, che non vedevate da tempo. Il vostro gesto naturale, se siete una persona affabile, è di avvicinarli con un sorriso, un approccio, una proposta di apertura. «Vogliamo prendere un caffè?»  Il contrario di quella fretta appena dissimulata da una cordialità di circostanza. «Che piacere vederti…». Questo è il momento nel quale l’affabilità diventa narrazione, e nel racconto si riscoprono radici, momenti vissuti insieme. Affetti ed amori. L’affabilità depurata dal tempo è preziosa nell’educazione dei figli, quando sono bambini. Qui l’orologio ha il suo peso, e dovete eliminarlo. Il vostro garbo, la vostra cortesia, vanno prima riconosciuti dai figli e poi condivisi. Genitori affabili hanno sicuramente molte e buone probabilità di creare un legame forte, scorrevole, con i figli. Senza rinunciare all’esercizio del proprio ruolo. Già, non trascurate questo dettaglio a proposito di affabilità: guai a confondere cortesia, cordialità e garbo con una sorta di remissiva debolezza. Le persone affabili hanno una forza naturale che possono mostrare come e quando vogliono e non temono la scortesia di chi non riesce a ricambiare.

Infine, a proposito del ricambiare, l’affabilità è contagiosa. In questo è molto simile alla gentilezza. Se il vostro tono nell’approccio come nel linguaggio con gli altri è quello di una persona affabile, difficilmente avrete la brutta sorpresa di suscitare una reazione di segno opposto. È molto più probabile che il vostro interlocutore si allinei all’atteggiamento ispirato all’affabilità. E tutto ciò spalanca le porte a un buon sistema di relazioni umane, quelle che non dobbiamo mai sprecare nel corso della vita.

CONSIGLI UTILI PER L’EDUCAZIONE DEI FIGLI 

Educazione positiva. Per insegnare la felicità a scuola e trasformare i bambini in adulti sani e consapevoli

Educazione dei figli: adesso i genitori vanno a scuola per imparare

Troppa tecnologia fa male ai ragazzi: quando lo capiremo? Intanto abbiamo gli studenti più smanettoni del mondo

Bambini e tecnologia, la vogliamo smettere con questa febbre da smartphone per minorenni?

Shares