Questo sito contribuisce all'audience di

Non buttare il vecchio cellulare usato: può servire a costruire cucine in Africa

In Ciad si cucina ancora con il fuoco, tagliando gli arbusti e contribuendo alla desertificazione dell'area. Con i cellulari, il cui materiale è recuperabile per il 95 per cento, è possibile invece costruire cucine solari.

Condivisioni

RACCOLTA CELLULARI USATI PER BENEFICENZA –

Qualche giorno fa mi è capitato di dare uno sguardo in un bidone dell’immondizia davanti casa. Tra montagne di cartone e scatole varie sono comparsi tre vecchi cellulari, come se fossero immondizia qualsiasi. Nulla di più sbagliato. Smaltiti in questo modo, i telefonini sono un enorme danno ambientale, e inoltre uno spreco di risorse perché non vengono riciclati. Lasciarli marcire è un autentico spreco, così come è inutile aspettare di cambiarli: molto meglio pensare a donarli.

Anche se ora, in base ad una nuova direttiva europea, i commercianti possono ritirarli anche se decidete di non acquistarne uno nuovo, vi segnalo una bella iniziativa del Magis – Movimento e azione dei Gesuiti italiani per un semplice, efficace e utile recupero dei telefonini usati.

LEGGI ANCHE: La storia di Lillian Weber che, a 99 anni, ogni giorno cuce vestiti per i bambini africani

CUCINE SOLARI IN AFRICA –

In particolare, il Magis recupera i telefoni usati per poi trasformarli in cucine solari offerte alla popolazione del Ciad. Con un doppio obiettivo: dare un aiuto concreto a questo paese africanocombattere la distruzione dell’eco-sistema locale.

In Ciad, infatti, si cucina ancora con il fuoco, tagliando gli arbusti e contribuendo alla desertificazione dell’area. Con i cellulari, il cui materiale è recuperabile per il 95 per cento, invece è possibile costruire cucine solari.

(Le immagini sono tratte dalla pagina Flickr della Fondazione Magis)

COME PARTECIPARE ALLA RACCOLTA DEI CELLULARI USATI –

Partecipare all’iniziativa è semplice: basta inviare una mail a campagna.cellulari@magisitalia.org oppure telefonare al numero 06-69700280. Per tutte le altre informazioni consultate il sito dell’organizzazione Magis.

PER APPROFONDIRE: Fairphone, lo smartphone etico che rispetta ambiente e lavoratori