Questo sito contribuisce all'audience di

Elettrodomestici a risparmio energetico: per i francesi non sono convenienti

di Posted on
Condivisioni

L’Europa ha appena approvato i nuovi standard di etichettatura per gli elettrodomestici volti a chiarire ai consumatori quanta energia possono risparmiare, che un’inchiesta condotta da Caroline Keller, pubblicata da UFC-Que Choisir, agguerrita associazione di consumatori francese, smentisce decisamente che vi sia un reale risparmio.

Percio’ al fine di verificare come stessero effettvamente le cose e realmente pronti a svelare le eventuali magagne sono scese in campo piu’ di 100 filiali della UFC che hanno controllato minuziosamente gli elettrodomestici presentati in 1464 negozi comparando le classi energetiche, consumi e prezzi degli elettrodomestici piu’ energivori: frigoriferi, congelatori, asciugabiancheria. I risultati sono stati a dir poco sorprendenti.

Raccontanto i colleghi di soldiblog attenti al portafoglio:

I frigo-congelatori a maggiore risparmio energetico(classe A++) hanno prezzi in media 282 euro piu’ alti rispetto a quelli meno evoluti (classe A), ma il risparmio di elettricita’ che questi apparecchi consentono in dieci anni e’ di soli 160 euro. Numeri simili sono quelli che riguardano gli asciugabiancheria, in questo caso – evidenzia Caroline Keller, responsabile dello studio – “l’investimento non e’ mai recuperato dai risparmi in bolletta”. L’asciugabiancheria dalla piu’ spiccata “coscienza ecologica” (classe A) costa 532 euro piu’ di quello che consuma di piu’ (classe C), a fronte di tale differenza, pero’, il risparmio in bolletta e’ di soli 290 euro in 10 anni.

Insomma, secondo, il dossier francese si risparmierebbe di piu’ con elettrodomestici di classe B, C, D ecc.:

A dire dei cugini d’oltralpe, infatti, il sistema di classificazione energetica degli elettrodomestici metterebbe in atto un inganno ai danni dei consumatori: proponendo un’etichettatura che va da A a G a seconda del maggiore o minore risparmio energetico, si lascerebbe supporre il massimo grado di risparmio per gli elettrodomestici classe A. Niente di piu’ falso: i frigoriferi appartenenti alle classi da B a G, per esempio, non sono piu’ in vendita, e un consumatore che acquistando un frigo di classe A pensa di risparmiare si trova a consumare piu’ di quanto farebbe comperandone uno di classe A+ o A++.