Questo sito contribuisce all'audience di

Rifiuti elettronici: in Emilia Romagna i primi 10 cassonetti per la raccolta

I cassonetti RAEEshop Evolution permettono il conferimento dei RAEE di dimensioni ridotte come cellulari e piccoli elettrodomestici oltre alle lampadine a risparmio energetico e le pile portatili. I rifiuti conferiti vengono tracciati dal momento della loro raccolta fino al loro trattamento e recupero.

di Posted on
Condivisioni

DOVE SMALTIRE I RIFIUTI ELETTRONICI – A Bologna, Casalecchio di Reno (Bo), Ferrara, Modena, Campogalliano (Mo), Ravenna, Savignano sul Rubicone (Fc) e Forlì, il Consorzio Ecolight in collaborazione con il Gruppo Hera ha installato i primi 10 cassonetti smart per la raccolta dei piccoli rifiuti elettronici e delle pile.

IN EMILIA ROMAGNA I CASSONETTI PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI ELETTRONICI – Un servizio che coinvolge la grande distribuzione e che risponde all’Uno contro Zero, l’obbligo di ritiro gratuito dei rifiuti elettronici di piccole dimensioni da parte dei negozi che hanno una superficie di vendita dedicata alle apparecchiature elettroniche superiore ai 400 metri quadrati.

LEGGI ANCHE: Come smaltire correttamente i rifiuti elettronici, la guida di Ecolight

I CASSONETTI RAEESHOP EVOLUTION – Un servizio che, da un alto solleva i negozi dalla gestione dei rifiuti consegnati dai clienti e, allo stesso tempo, va incontro ai cittadini in modo da facilitare loro il conferimento dei RAEE e aumentarne i volumi di raccolta.

I nuovi cassonetti, sviluppati nell’ambito del progetto Identis WEEE, iniziativa cofinanziata dall’Unione Europea all’interno del programma Life+ e realizzata da Hera, Ecolight e dalla fondazione spagnola Ecolum, rappresentano un’evoluzione dei RAEEshop la cui sperimentazione è tuttora in corso.

In particolare, i RAEEshop Evolution così come sono stati denominati, hanno dimensioni relativamente ridotte (3x1x1,57 metri) e non necessitano della presenza di un operatore. Il loro funzionamento è molto semplice: è sufficiente identificarsi con la tessera sanitaria, indicare il tipo di prodotto da smaltire e, subito,  il cassonetto apre uno sportello dove mettere il rifiuto. Sono stati progettati per accogliere i RAEE di dimensioni ridotte come cellulari e piccoli elettrodomestici oltre alle lampadine a risparmio energetico (i raggruppamenti R4 ed R5) e le classiche pile portatili. I rifiuti conferiti vengono tracciati dal momento della loro raccolta fino al loro trattamento e recupero.

Obiettivo principale: offrire un significativo contributo alla raccolta di questi rifiuti. Secondo i nuovi traguardi indicati dalla normativa, nei prossimi due anni dovremo passare dai 4 kg pro capite raccolti ai 12. Un obiettivo che sarà possibile raggiungere solo con l’impegno di tutti, cittadini e grande distribuzione.

PER SAPERNE DI PIU’: Le cinque regole d’oro per disfarsi di un elettrodomestico

DOVE TROVARE I CASSONETTI RAEESHOP EVOLUTION – Ecco allora i punti vendita dove trovare i primi dieci cassonetti RAEEshop Evolution:

  • Leroy Merlin di Bologna, in viale Tito Carnacini 43 (Parco commerciale Meraville)
  • Bricoman di Bologna, in via del Terrapieno 46
  • Leclerc a Bologna presso il centro commerciale di via Larga 10
  • Ikea di Casalecchio di Reno (Bo) in via John Lennon 6
  • Centro commerciale Le Mura di Ferrara, in via Copparo
  • Mediaworld di Ravenna in via Faentina 165/E
  • Leroy Merlin di Savignano sul Rubicone (Fc) in piazza Vespucci 7
  • Centro commerciale Puntadiferro di Forlì, in piazzale della Cooperazione
  • Centro commerciale La Rotonda di Modena, in via Morane 500
  • Conforama di Campogalliano (Mo) in via del Passatore 30

Nel corso dei prossimi mesi, verranno individuati ulteriori punti vendita in cui posizionare altri 30 cassonetti.

PER APPROFONDIRE: Pile usate, ecco come non sprecarle. Possono avere una seconda vita

LEGGI ANCHE: