Copertine quaderni fai da te | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Copertine quaderni fai da te. Realizzatele a casa con scampoli, fiori secchi e carta da pacchi

Con scampoli di tessuto, carta regalo riciclata, fiori secchi possiamo realizzare copertine belle e sostenibili. Un'ottima idea fai da te per stimolare la creatività e risparmiare.

Scampoli, fiori secchi, carta da pacchi e voilà, le copertine dei quaderni sprizzano creatività. E strizzando l’occhio al riciclo, risultano più sostenibili rispetto a quelle in plastica tanto diffuse. Anche perché, considerato il numero di studenti che ogni anno frequentano la scuola (o la iniziano per la prima volta), è facile intuire come l’impatto degli acquisti scolastici sia tutt’altro che trascurabile in termini ambientali. In tal senso recuperare le copertine, riciclarle creativamente o produrle da zero con materiali sostenibili è un bel risparmio rispetto all’acquisto ex novo. Per realizzarle a casa, carine e originali, esistono numerosi tutorial e idee fai da te, ecco le migliori all’insegna della creatività e del riciclo.

COPERTINE QUADERNI FAI DA TE: COME REALIZZARLE 

 

Scampoli di tessuto, pezzetti di carta, fiori secchi, carta regalo, sono tutti materiali che si prestano alla realizzazione di simpatiche copertine per quaderni. Che si possono creare insieme ai bambini o proporre ai più grandicelli per le medie e le superiori. Seguendo passo passo le istruzioni dei tutorial, il risultato sarà strepitoso e a prova di studenti di qualunque età.

I primi step sono tecnici perché va bene la decorazione, ma c’è anche da pensare alla funzionalità e alla durata della copertina. Che innanzitutto dev’essere pratica, in modo da rendere agevole l’apertura, la chiusura e l’utilizzo del quaderno.

Come procedere? Posizionate il quaderno sulla stoffa, carta da pacchi o altro materiale che avete scelto come rivestimento, lasciando un margine di almeno qualche cm intorno, per evitare che la copertina risulti troppo stretta.

Tagliate il rivestimento e praticate un’incisione diagonale sui lati del dorso, realizzando un lembo. Dovete quindi alzare quest’ultimo, piegare gli angoli ai lati in diagonale e piegare la copertina verso l’interno, sulla prima e ultima pagina, evitando i fogli interni. La copertina va fissata sul quaderno con nastro biadesivo o colla, da applicare sul dorso.

A questo punto chiudete il quaderno per verificare se la copertina aderisce bene, ed eventualmente pressatela un po’ con le mani. Riaprite il quaderno e con del nastro adesivo trasparente o colorato, fissate i lembi verso l’interno. Per rendere la copertina più duratura potete applicare del washi tape sul dorsale e nelle aree che vi sembrano più delicate. La proteggerete con stile!

L’alternativa handmade che lascia i quaderni intatti è la copertina fai da te di stoffa removibile. Se avete da parte vecchi scampoli abbastanza grandi, potete realizzarla in poche mosse. E non occorre essere maghi del cucito!

Procuratevi un pezzo di stoffa, posizionateci sopra il quaderno aperto, ritagliate la stoffa lasciando almeno 1 cm di abbondanza sul lato in basso e in alto. I lati destro e sinistro dovranno avere larghezza leggermente inferiore a quella delle singole pagine, quindi un po’ meno della metà.

Piegate di 1 cm verso l’interno i quattro bordi e stirateli per appiattirli. Cuciteli o incollateli. Sistemate il quaderno sopra al pezzo di stoffa, che sarà della stessa misura del quaderno in verticale, ma più largo orizzontalmente. Piegate i lati destro e sinistro verso l’interno, cuciteli, eccetto nella parte centrale, che serve a inserire la prima e l’ultima pagina del quaderno. E voilà, la copertina removibile, perfetta anche per i libri, è servita.

Come decorarle

Le copertine dei quaderni spesso si assomigliano un po’ tutte e la decorazione fai da te è una soluzione carina per renderle più personali. Ed è anche la parte più interessante del processo creativo perché qui è l’immaginazione a farla da padrona.

Le idee fai da te da cui trarre ispirazione non mancano. Per esempio, ritagliando un foglio di cartoncino colorato della misura del quaderno, e incollandovi sopra dei disegni a piacere, si può ottenere una copertina favolosa. Basta incollarla sul quaderno, una volta conclusa la decorazione, e fare lo stesso sul retro.

La stessa operazione è replicabile optando per un collage. Incollate i vari pezzi di carta ritagliati sul fronte e sul retro del quaderno. Non è importante che siano tutti uguali ma che siano di tonalità simili, in modo da creare armonia.

Romantiche e vagamente retrò sono le copertine fai da te per quaderni con fiori pressati. Va da sé che la prima cosa da fare, in questo caso, è pressare i fiori riponendoli tra le pagine di un libro, collocando quest’ultimo sotto un oggetto pesante. Trucchetto: per non rovinarlo, aggiungete un foglio di carta da ricalco tra le pagine. Dopo qualche settimana i fiori saranno pronti all’uso.

A questo punto non resta che applicarli con la colla vinavil sulle copertine, passando un sottile strato di colla, diluita in acqua, anche sopra, in modo da creare una sottile pellicola protettiva trasparente.

Copertine quaderni da colorare

Le vecchie copertine, in condizioni ancora discrete, non vanno gettate ma recuperate con creatività, dandogli nuova vita con il colore. È molto semplice: se le copertine sono di plastica, prendete pennello e colori acrilici, stendete il colore prima sul fronte e poi sul retro. Con dei pennarelli indelebili aggiungete il vostro nome o delle frasi motivanti decorative.

Potete utilizzare un solo colore rendendo la copertina monocromatica oppure alternarne diversi, mescolandoli tra loro. O ancora, creare un paesaggio vero e proprio stendendo una tonalità di azzurro sulla parte superiore, e varie tonalità di verde nella parte centrale e inferiore, aggiungendo dettagli come casette, campanili, animaletti, fiori.

Attenzione soltanto, quando dipingete, a non sporcare le pagine interne. Per evitare sbavature inserite un foglio protettivo sotto la copertina o, se il quaderno ha copertina removibile, rimuovetela e reinseritela una volta pronta.

LEGGI ANCHE: Come trasformare delle scatolette di tonno in bomboniere

Come riciclare le copertine di plastica dei quaderni

La plastica è un materiale che meno si usa, meglio è. Ma purtroppo le copertine per quaderni in commercio sono realizzate prevalentemente in questo materiale. Motivo in più per riciclarle anziché gettarle nella spazzatura. Se sono in condizioni discrete, quindi, recuperatele: non sarà un minimo difetto a renderle inutilizzabili. In caso contrario, trasformatele in altri oggetti, per esempio astucci.

Basta tagliare un rettangolo di copertina con le forbici, aggiungere del velcro sulla parte superiore con la colla a caldo, e chiudere, sempre con la colla, i vari lati. Quindi decorare l’astuccio con washi tape oppure dipingerlo con gli acrilici, che sono colori particolarmente versatili e duraturi. E l’astuccio fai da te è servito!

IDEE FAI DA TE E CONSIGLI PER LA SCUOLA SOSTENIBILE

Shares

Nessun commento presente

Che ne pensi?