Questo sito contribuisce all'audience di

Come mantenere i buoni propositi? Basta piantarli in un vaso

Raccogliere dei semini durante le vacanze, quando la mente è fresca e rilassata e ha tempo di pianificare gli obiettivi per il lavoro che sta per ricominciare, e piantarli in un vasetto: ecco come coltivarsi le buone intenzioni per tutto l'anno

Condivisioni

COME MANTENERE I BUONI PROPOSITI –

Settembre è iniziato, il lavoro – anche se a ritmi meno nevrotici – è ripreso e per molti le vacanze sono già un nostalgico ricordo. Ma come mantenere i buoni propositi intrapresi durante una camminata in montagna o un refrigerante bagno in mare? Si perchè oltre che fare le utilissime pulizie al rientro dalle vacanze, non scordatevi di “pulire” anche la vostra mente. Le ferie servono a rigenerarsi e a ripartire con il piede giusto e obiettivi – piccoli e grandi – più chiari, e che soprattutto vanno mantenuti nel tempo. Oggi vi suggeriamo un metodo non sprecone. grazioso ed efficace per ricordarveli tutti i giorni. Stilate una lista di tre cose che volete migliorare della vostra esistenza (dallo smettere di fumare a cose semplici come riempire una parete di foto) e comperate tre semi di fiori o piante aromatiche, uno per ogni proposito. Comperate un bel vasetto e piantateci i vostri semi: posizionatelo sul balcone, in giardino o dove preferite, e prendetevene cura per pochi minuti ogni giorno. Le vostre buone intenzioni saranno sempre lì, in crescita mese dopo mese. Così avrete modo di averle davanti agli occhi sempre e ve ne prenderete cura sia metaforicamente che fisicamente.

LEGGI ANCHE: Come affrontare lo stress da rientro dalle vacanze

BUONI PROPOSITI PER L’ANNO NUOVO –

Non ha senso darsi degli obiettivi a dicembre con l’anno lavorativo e scolastico in corso: fatelo sfruttando il beneficio delle vacanze appena trascorse.  Con il vostro partner sfruttate il ricordo recente delle cenette fatte in riva al mare, cercando ad esempio di promettervi reciprocamente una serata alla settimana in cui uno dei due cucina per l’altro ricette a sorpresa, magari qualcosa di sfizioso e romantico come un risotto con le fragole. Per chi ha bambini, fate leva sull’entusiasmo appena provato per i giochi d’acqua fatti al mare per spingerli ad andare in piscina senza fare i capricci.

BUONI PROPOSITI PER BAMBINI –

In queste operazioni non mancate di coinvolgere i piccini, decidendo insieme obiettivi realizzabili anche per loro – come apparecchiare la tavola la sera, riordinare la stanza una volta alla settimana, non litigare con la sorellina più di una volta al mese – e ovviamente piantando i semini nei loro vasetti . L’ideale è mettere in palio dei piccoli premi: alla fine di ogni mese, se le intenzioni sono state rispettate e se i fiori sono stati curati nel modo giusto, una bella gita al parco giochi in bici con mamma e papà sarà garantita, con picnic di torta al cioccolato al seguito.

BUONI PROPOSITI E NON SOLO –

Ci sono delle semplici strategie per aiutarsi a mantenere la parola data a se stessi, oltre che piantare un fiore: ve li riassumiamo brevemente:

  1. Darsi obiettivi concreti: niente di irrealizzabile e frustrante, scegliete mire alla vostra portata;
  2. Scegliersi la compagnia: se volete iniziare uno sport, fatelo insieme ad un’amica; se intendete riverniciare la casa, mettete insieme un team con annesso invito a pranzo. Il clima che si crea è galvanizzante;
  3. Create la tifoseria: informate amici e familiari di quanto deciso e aggiornateli sui progressi;
  4. Cominciate subito: non dopo il weekend o il primo del mese, oggi;
  5. Divertitevi: non ha senso fare le cose con il muso, trovate un buon proposito che abbia un lato spassoso.

PER APPROFONDIRE: Riprendere l’allenamento dopo le vacanze estive