Come evitare fregature con i saldi - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Saldi: i migliori siti per fare buoni affari senza rischi

Preferite negozi dove vi conoscono. E conservate sempre lo scontrino: è indispensabile in caso di prodotti difettosi

Un italiano su due fa acquisti durante i saldi. L’attesa è sempre molto alta da parte dei consumatori, sia durante la stagione invernale sia durante quella estiva e la spesa media, a famiglia, raggiunge i 285 euro. L’occasione è da non sprecare, e  i buoni affari sono dietro l’angolo. Ma attenzione: c’è anche il rischio che dietro lo specchietto delle allodole di prezzi ridotti all’osso ci sia qualche fregatura.

COME EVITARE FREGATURE CON I SALDI

Ma come si evitano le fregature con i saldi? Basta essere dei consumatori consapevoli e accorti, capaci cioè di saper distinguere, proprio come quando facciamo la spesaPer esempio: non abboccare a tagli esagerati, preferire sempre negozi che già conosciamo, conservare lo scontrino per eventuali contestazioni su un acquisto imprudente.  E tenere presente che oggi, come vedremo in questo articolo, gli acquisti con i saldi potete farli comodamente da casa vostra, online, prendendovi tutto il tempo necessario.  Purché siate in grado di scegliere un sito affidabile.

LEGGI ANCHE: Negozi alla spina e senza imballaggi, ecco dove trovarli

COME FARE BUONI AFFARI CON I SALDI

A volte scansare la fregatura è un sinonimo di buon affare. E infatti una delle truffe più ricorrenti è quella di catturare il cliente con uno sconto enorme, per poi vendere un prodotto scadente, rovinato o fuori mercato.

COME EVITARE TRUFFE E FINTI SCONTI CON I SALDI

Ecco allora tutta una serie di consigli utili per non farsi ingannare e non sprecare denaro:

1) In genere tutti noi, abbiamo già in mente uno o due prodotti che vogliamo acquistare all’inizio dei saldi: è buona norma confrontare il prezzo del prodotto scelto prima e dopo l’avvio della campagna dei saldi. Un trucco utile può essere quello di fare un giro per negozi prima che vengano applicati gli sconti in modo da segnarsi il prezzo, magari provare anche la taglia giusta nel caso in cui si tratta di capi di abbigliamento e poi procedere direttamente con l’acquisto i primi giorni dei saldi, evitando così lunghe code.

2) Verificate bene che il prodotto esposto in vetrina e quello offerto in negozio coincidano.

3) Se del capo che vi interessava non siete riusciti a trovare la taglia ma non volete rinunciare, prima di acquistare quella più piccola o più grande, aspettate i secondi ribassi, potreste pagarlo ancora meno.

4) Ricordate che tutti i negozi sono obbligati ad esibire il prezzo iniziale, la percentuale di sconto, e il costo finale.come-evitare-fregature-con-i-saldi (2)

5) Confrontate più offerte.

6) Diffidate dagli sconti superiori al 60 per cento: potrebbe trattarsi di articoli vecchi o di prezzi gonfiati.

7) Se possibile, scegliete sempre i negozi di fiducia per i vostri acquisti. In questo modo non avrete brutte sorprese per quanto riguarda il prezzo e la qualità dei capi.

8) Conservate sempre lo scontrino fiscale per far rispettare il diritto di cambio del prodotto se difettoso.

9) Se il negozio espone in vetrina l’adesivo delle carte di credito e dei bancomat è tenuto ad accettarli per i pagamenti, e senza costi aggiuntivi.

10) Se, nonostante tutti gli accorgimenti, vi rendete conto di essere stati raggirati, rivolgetevi al Codacons o ai Vigili Urbani.

PER SAPERNE DI PIÚ: Come risparmiare e non sprecare soldi su bollette, benzina e spesa

COME RISPARMIARE CON I SALDI

E non è ancora tutto. Un altro suggerimento per risparmiare al momento degli acquisti e soprattutto nel periodo dei saldi, è quello di scegliere sempre e comunque i negozi sotto casa, i negozi di zona, di quartiere, di prossimità. Il risultato sarà doppio: al vostro risparmio e alla vostra soddisfazione come consumatore si abbinerà, infatti, la forza di un gesto che aiuta una rete commerciale, spesso anima e identità di un quartiere, stretta dalla concorrenza della grande distribuzione e del commercio sul web. Una rete commerciale che ha bisogno del nostro sostegno.

VANTAGGI OFFERTI DAI NEGOZI DI QUARTIERE

Scegliendo i negozi di quartiere avrete molti vantaggi, individuali e collettivi, come accade sempre quando si segue l’idea di Non sprecare. Andare dal commerciante più vicino alla propria abitazione è un risparmio sicuro in termini di tempo, di benzina nella macchina, e di fatica (con questo caldo non è un elemento irrilevante…). Ed è anche una forma di protezione da possibili truffe, che pure esistono durante la stagione dei saldiil negoziante di quartiere è quello che conosci, ti dai del tu, ci bevi il caffè insieme, lo incontri a messa la domenica, fa parte della tua comunità locale. Se ti frega una sola volta, ha chiuso.

Ma, scegliere per i saldi, i negozi di quartiere, significa anche puntare sul tavolo della sostenibilità, quella vera e autentica, non quella del marketing aziendale. Questo commercio, lo vediamo tutti i giorni, rischia di scomparire, con danni enormi, come è successo in tanti centri storici (pensate alla sciagurata Roma), e fortunatamente adesso vive una fase di piccolo ma importante rilancio. Se non altro, iniziamo a rimpiangerli, i nostri negozi sotto casa. Spendere qui significa, dunque, sostenere un cambiamento che fa bene a tutti, all’economia come alle persone.

PER APPROFONDIRE: Shopping compulsivo, ecco 7 segnali per capire se davvero ne soffrite

PERCHÉ SCEGLIERE IL NEGOZIO DI QUARTIERE

Un negozio di quartiere non è soltanto un punto vendita, è un pezzo dell’identità di un luogo, della sua anima. È incollato, come il bimbo nel grembo di una mamma, alla sua strada, alla comunità che ci vive, all’idea stessa dello stare insieme in una zona della vostra città o del vostro luogo di residenza. Spegnere queste luci, significa spegnere un pezzo della nostra vita quotidiana. Accenderle, al contrario, significa aumentare e migliorare il livello della nostra qualità della vita. Ecco perché i saldi, da quest’anno, proviamo a farli sempre e comunque sotto casa. Senza ovviamente escludere, se è necessario, la visita ad hoc in un negozio di un altro quartiere o in una grande catena.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

I MIGLIORI SITI PER ACQUISTARE CON I SALDI

Molti consumatori, abituati agli acquisti online, preferiscono Internet anche per la stagione dei saldi. E non è una scelta sbagliata: consente di avere più offerte a disposizione, e di non sprecare tempo per valutarle a 360 gradi.
Ma quali sono i migliori siti per acquistare con i saldi? Ecco i 5 da non perdere per fare le vostre scelte.
The outnet. Premesso che tra le accortezze online c’è anche da mettere la massima attenzione sulle false pagine Instagram e un occhio ai commenti, questo è sicuramente un sito di qualità per i saldi di abbigliamento e accessori femminili. Anche di grande marche.
ZalandoIl sito è un must dell’abbigliamento sportivo (donne, uomini e bambini) e durante la stagione dei saldi ha una sezione dedicata agli sconti che trovate nella barra di navigazione. Ogni capo è fotografato e viene indicato il prezzo d’origine e quello in saldo. le occasioni non mancano.
RinascenteAnche la home page di questo grande marchio presente con i suoi store in tutta Italia si apre con le proposte di saldi, fino al 50 per cento. La Rinascente offre due ulteriori vantaggi. Il primo: vi avvisa con un sms di offerte in arrivo. Il secondo: quando un articolo, una volta arrivato a casa, non vi convince, avete 30 giorni per cambiarlo.
Yoox. Tutti i più importanti designer della moda internazionale, con i relativi brand, sono presenti nell’elenco delle offerte in saldo di Yoox. E’ una buona occasione per consentirvi qualche acquisto che in tempo normale non potete permettervi.
LuisaviaromaAnche questo sito presenta saldi a 360 gradi per tutti i clienti, donne, uomini e bambini. Dall’abbigliamento ai prodotti per la casa. I prezzi, anche dopo i saldi, restano piuttosto alti, ma la qualità della merce è garantita.

SALDI, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE:

  1. Rinnovare il guardaroba, si può fare senza sprecare soldi. E divertendovi
  2. Vestiti che non usiamo, come farli diventare borse, porta oggetti, cinturini per orologi (foto)
  3. Come leggere le etichette dei vestiti per evitare di rovinare i capi di abbigliamento
Share

LEGGI ANCHE:

<