Come coltivare la calendula | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Calendula: il fiore che protegge l’orto

Una pianta facile da coltivare. Sopporta bene sia il caldo che il freddo. E attira gli insetti impollinatori

di Posted on

La calendula è una pianta annuale molto rustica e di taglia ridotta (da 20 a 50 centimetri di altezza). I suoi fiori sono simili a quelli della margherita, a cuore pieno, con corolla semplice o doppia che a volte raggiunge i 10 cm di diametro. II colore dell’infiorescenza è giallo oro, giallo limone, arancio o rosa; raramente bianco crema. Il fogliame è fitto e di un bel verde brillante.

CALENDULA

L’origine della calendula è sicuramente nei paesi dell’area mediterranea. E ancora oggi la pianta è molto diffusa in Italia (nelle regioni meridionali cresce spontaneamente), in Spagna e nelle Azzorre. Il suo nome deriva dal latino calendae, la parola con la quale i romani indicavano il primo giorno del mese: e infatti la calendula, durante tutta l’estate, fiorisce una volta ogni trenta giorni, agli inizi del mese.

LEGGI ANCHE: Calendula, proprietà, usi e benefici

ESPOSIZIONE E CLIMA

La calendula predilige climi temperati, ma sopporta bene il caldo e anche le fredde temperature. Va posizionata in zone soleggiate o leggermente ombreggiate. Ne esistono una trentina di specie, alcune crescono in modo spontaneo, e in generale la calendula è una pianta facile da coltivare.

TERRENO E CURE COLTURALI

Preferisce terreni ricchi e soffici, ben drenati. In un buon terreno non necessita di concimazioni. Eliminate i fiori appassiti e cimate la pianta per favorirne l’accrescimento: al momento della semina all’aria aperta calcolate sempre uno spazio di almeno 30 centimetri tra una pianta e l’altra.

INNAFFIATURE

In estate innaffiare la sera tardi o al mattino presto, evitando accuratamente i ristagni d’acqua.

PER APPROFONDIRE: Camomilla, benefici, proprietà e usi

LA CALENDULA NELL’ORTO

Il luogo ideale per coltivare la calendula è l’ortoIl suo fiore è prezioso per tutte le coltivazioni che abbiamo nell’orto. E in particolare:

  • Scaccia i nematodi dalla terra, liberandola così da un pericoloso parassita
  • Attira gli insetti impollinatori, dall’ape al bombo. E in questo modo contribuisce a fare crescere i vari frutti delle piante dell’orto
  • I petali dei suoi fiori, come i loro boccioli, sono commestibili. E quindi possono essere raccolti come un qualsiasi altro prodotto dell’orto

PROBLEMI E RIMEDI

La calendula può essere soggetta a vari tipi di fungo. La presenza dell’oidio è evidenziata dalla muffa farinosa che possiamo trovare sulla pianta e che si combatte con karathane (rivolgersi a un negozio specializzato). Le foglie possono essere infestate anche da larve: in caso, usare prodotti specifici.

SEMINA E FIORITURA

La moltiplicazione avviene per seme in autunno o in primavera. La calendula presenta una fioritura molto abbondante e prolungata nei mesi che vanno da maggio a ottobre.

LE PIANTE CHE CI AIUTANO A MANTENERCI IN SALUTE:

  1. Ritrovare il benessere con le piante antistress: quali sono e tutti i benefici per la salute
  2. Piante che danno energia: le 10 più potenti
  3. Fitoterapia: cos’è, cosa cura, quali sono le piante più usate e le controindicazioni
Share

<