Questo sito contribuisce all'audience di

Colazione dei bambini: ecco i consigli per farla sana e non sprecona

La prima colazione, come raccomandano i nutrizionisti, deve coprire almeno il 15-20 per cento dell’apporto calorico giornaliero: ecco tutti i consigli

Condivisioni

COLAZIONE DEI BAMBINI –

La colazione dei bambini è uno dei pasti più importanti: con il giusto apporto di nutrienti permette all’organismo il corretto rifornimento di energia per iniziare al meglio la giornata. Ecco perché è una sana abitudine che non dovrebbe mai essere trascurata soprattutto quando si tratta dei più piccoli. L’organismo dei bambini, sempre impegnati in mille attività quotidiane, richiede infatti più energia. Per questo è indispensabile far cominciare loro la giornata con una colazione equilibrata in grado di fornire i nutrienti necessari per correre, saltare, giocare ma anche mantenersi attenti e concentrati durante le attività scolastiche.

LEGGI ANCHE: La tavola dei bimbi, soluzioni creative e low cost

PRIMA COLAZIONE DEI BAMBINI –

  • Ecco allora i consigli giusti per organizzare al meglio la colazione dei vostri figli.Come spesso succede, la mattina, svegliare i bambini può rivelarsi un’impresa complicata. In questi casi evitate le forzature e provate a preparare dei piccoli piatti creativi in modo da trasformare la colazione in un momento gustoso e divertente, da non perdere.
  • Cercate inoltre di svegliare i bambini con un pò di anticipo in modo da poter dedicare al pasto almeno dieci minuti.
  • Ricordate che la prima colazione, come raccomandano i nutrizionisti, deve coprire almeno il 15-20 per cento dell’apporto calorico giornaliero. Non esagerate con le calorie di brioche e prodotti confezionati in quanto le calorie devono provenire da tutti i nutrienti: 12-15 per cento dalle proteine, 30 per cento dai grassi e 50-55 per cento dai carboidrati. A questi dovete aggiungere poi le vitamine, i sali minerali, le fibre e l’acqua. Spazio quindi a latte, cereali, yogurt, fette biscottate, biscotti secchi, marmellata e soprattutto una bella macedonia di frutta fresca o in alternativa un’ottima spremuta d’arancia.
  • Se poi succede che il vostro bimbo la mattina appena sveglio non ha proprio appetito, provate a tenere la colazione come ultima cosa da fare prima di uscire di casa per andare a scuola. In questo caso preparate il bambino, controllate lo zaino, mettete a posto la merenda e poi fategli fare colazione.
  • Un’altra cosa importante da non far mancare mai al bambino è infine lo spuntino-merenda di metà mattina, fondamentale per prevenire il calo di attenzione e di umore e spezzare l’intervallo tra i pasti. Evitate alimenti supercalorici o panini imbottiti con affetti e formaggi e privilegiate invece cibi facilmente digeribili ricchi in carboidrati e poveri in grassi come ad esempio frutta e yogurt.

LEGGI ANCHE: Come far mangiare la frutta ai bambini

LEGGI ANCHE: