Case gratis a medici e infermieri - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Coronavirus, casa gratis a medici e infermieri in prima linea nell’emergenza

Succede a Milano e Firenze, dove i proprietari di seconde case o case sfitte hanno concesso in comodato d'uso gratuito abitazioni a medici ed infermieri impegnati a fronteggiare l'emergenza sanitaria di questi giorni. Una mano arriva anche dal portale di affitti Airbnb

L’Italia ha un cuore grande, e per fortuna, quando serve, sa mostrarlo. In questi giorni di emergenze su più fronti, la situazione più delicata riguarda la sanità, e anche tutti gli operatori e le operatrici che lavorano nel settore: dottori e dottoresse, infermieri e infermiere e portantini, impegnati con turni massacranti negli ospedali congestionati. Molti di loro si sono spostati per lavoro, arrivando in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Toscana, lasciando i propri affetti e dovendo ricorrere ad abitazioni in affitto dove poter fare rientro tra un turno e l’altro.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: psicologi online contro panico, paura e isolamento. Gratuitamente (video)

CASE GRATIS MEDICI E INFERMIERI

Una delle zone più calde dell’allerta virus è la città di Milano, in questi giorni impegnata ad ultimare il nuovo ospedale per pazienti Covid-19 in zona fiera, che richiamerà ulteriore personale. La piattaforma The Best Rent, specializzata in affitti a breve e medio termine, ha dunque lanciato una speciale iniziativa solidale, #cimettolacasa, mettendo a disposizione appartamenti gratuiti in segno di solidarietà e gratitudine per lo sforzo di medici e infermieri. La richiesta di alloggi è elevata, non solo per chi si sposta a Milano da altre parti della penisola ma anche per chi, pur abitando in città, ha deciso di avvalersi di un posto dove dormire per tutelare altri membri della famiglia, soprattutto quelli più anziani. Non solo case: addirittura, alla pulizia dell’appartamento non dovrà pensare l’inquilino, ma sarà effettuata in modo del tutto gratuito e solidale l’impresa di pulizie e sanificazione Alter-Area Domus.

L’iniziativa di The Best Rent, conta già un centinaio di appartamenti da abitare e sarà attiva fino al 3 aprile, ovviamente con la possibilità di estenderla a eventuali periodi di proroga secondo decreti e ordinanze.  Medici e personale paramedico possono chiedere la disponibilità di un appartamento contattando il numero 02.36683400 oppure scrivendo a booking@thebestrent.it,cosa che possono fare anche i proprietari che volessero offrire un alloggio.

PORTE APERTE NELL’EMERGENZA

Una mano importante arriva anche dalla famosa piattaforma di affitti turistici, Airbnb, che ha pensato di connettere medici e paramedici che

Le richieste potranno giungere dai singoli ma anche dalle strutture ospedaliere, e pertanto la piattaforma di affitto sarà supportata dall’Associazione OspitaMI nella gestione delle prenotazioni.
 

ALLOGGI GRATIS INFERMIERI FIRENZE

Ottime notizie anche da Firenze, dove i proprietari di seconde case stanno offrendo gratuitamente i propri alloggi ai 600 infermieri, assunti a tempo indeterminato dalla regione Toscana per puntellare i reparti di terapia intesiva. Con gli alberghi praticamente tutti chiusi è stato difficile reperire case per i paramedici in arrivo, e l’Ordine delle professioni infermieristiche di Firenze e Pistoia si è prodigato per chiedere ai proprietari di case vuote o sfitte di mettere a disposizione posti letto e alloggi per gli infermieri in arrivo in regione.  Presto detto: in 4 giorni le mail dedicate dall’Ordine all’offerta di ospitalità sono state inondate di posta elettronica, contando più di cento offerte di villette, capannoni in campagna o addirittura stanze con bagno all’interno delle proprie abitazioni private.
Un’analoga iniziativa a Trieste.

SPECIALE CORONAVIRUS:

 
Shares