Questo sito contribuisce all'audience di

Car sharing: è boom a Milano con 40mila iscritti in un mese

di Posted on
Condivisioni

In appena un mese, il servizio é entrato in funzione agli inizi di settembre, circa 40mila milanesi hanno scelto il car sharing per spostarsi in città. Rinunciando all’auto privata e alternando la macchina in affitto temporaneo con i mezzi pubblici.

LEGGI ANCHE Scambio di case, ecco i siti per una vacanza gratis

Una piccola rivoluzione, dunque, si sta consumando nel capoluogo lombardo, dove le 450 automobili Smart messe a disposizione per il car sharing sono già insufficienti rispetto alla domanda dei cittadini. Il boom di iscrizioni é legato anche alla semplicità del servizio, i cui dettagli compaiono nel sito car2go, dal nome dell’operazione.

In pratica: iscrivendosi al servizio si ha una tessera magnetica da inserire nel parabrezza dell’auto scelta, e al termine dell’uso viene addebitato l’importo per il noleggio. Le auto sono disponibili in diversi punti della città, e si possono trovare anche attraverso delle app su smartphone e tablet.

LA RICERCA Muoversi in città, si fa sempre meno in auto

I costi? Il servizio prevede 0,29 euro al minuto, 14,90 euro all’ora e 59 euro al giorno. Numeri che significano più risparmi per i cittadini, meno stress da parcheggio e meno inquinamento. È probabile che, visto il clamoroso successo di Milano, molto presto il servizio di car sharing si andrà sviluppando in tutte le città italiane. Un’ottima idea per non sprecare soldi e salute.