Candy Candy: il cartone più amato | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Candy Candy: il cartone più amato

Tratto dal manga di Kyoko Mizuki e Yumiko Igarashi, in Italia il cartone uscì per la prima volta il 2 marzo 1980. Nonostante siano trascorsi anni, è ancora amatissimo

di Posted on

Ha quasi mezzo secolo di vita, eppure Candy Candy resta un cartone amatissimo, e viene ancora considerato come uno di quelli che ha più inciso sui bambini, da quando è nato, nel lontano 1975.

CANDY CANDY

In Italia il cartone uscì per la prima volta il 2 marzo 1980 e fu un incredibile successo. Tratto dal manga di Kyoko Mizuki e Yumiko Igarashi, è la storia di un’orfana, Candy, che viene adottata da una famiglia nobile inglese, ritrovandosi a vivere tra avventure e disavventure, amori e tragedie.

LEGGI ANCHE: Alice nel paese delle meraviglie

CANDY CANDY STORIA

Nata nell’orfanotrofio chiamato “Casa di Pony”, Candy viene adottata dai Legan ma purtroppo, nonostante gli agi, la nuova vita in famiglia non si rivela molto piacevole. La piccola orfana si ritrova a subire umiliazioni e malefatte di ogni genere, finché un giorno non si innamora di Anthony, che tanto le ricorda un “principe” incontrato anni prima, quando ancora era un’orfana.

Anthony appartiene a un’altra famiglia, gli Andrew, che Candy Candy inizia a frequentare scoprendo tutta una serie di strane coincidenze e venendo a conoscenza del misterioso zio William. I Legan decidono purtroppo di mandarla in Messico, dopo aver scoperto il legame che ha con Anthony, ma quest’ultimo, insieme ai suoi cugini, riesce a impedirne la partenza, facendola adottare dalla sua famiglia.

In questo periodo Candy Candy è finalmente spensierata e felice, ma la serenità è destinata a finire presto a causa di un incidente che causa la morte di Anthony. Candy fa così ritorno alla Casa di Pony per ritrovare un po’ di serenità. Qui ha inizio una nuova inaspettata avventura: Candy infatti viene invitata da un emissario del misterioso zio William a Londra per studiare in un collegio esclusivo. Giunta in loco, ritrova la sua cara amica d’infanzia, Annie, e fa amicizia con Penny. Nel frattempo rivede Terence Granchester, aristocratico di cui si innamora, anche se la loro storia romantica è ostacolata da diversi personaggi.

Suo malgrado Candy viene costretta a lasciare il collegio, rientra negli Stati Uniti durante la guerra e decide di diventare infermiera. Terence nel frattempo la invita a New York, dove ha iniziato una carriera come attore. Altre disavventure attendono la protagonista che ben presto si ritrova a lasciare Terence per tornare a Chicago. Anche qui la sua vita si rivela alquanto complicata, finché un giorno non scopre la vera identità dello zio William, che in realtà è Albert, l’amico che l’aveva sempre supportata e che poi era misteriosamente scomparso.

Nel finale Candy e i suoi amici si ritrovano a Casa di Pony: parlando con l’amica Annie, Candy scopre che Terence ha lasciato Susanna, ma nel frattempo, mentre cammina sulla sua amata collina, incontra Albert, ovvero lo zio William, di cui si innamora.

LEGGI ANCHE: Piccolo principe, le 10 frasi più belle da ricordare

QUAL È IL FINALE DI CANDY CANDY?

Nel cartone degli anni ’80 Candy Candy fa ritorno alla casa di Pony e scopre che il suo amico Albert è in realtà lo zio William, di cui si era innamorata tanti anni prima incontrandolo per caso sulla collina. Nel frattempo scopre che Terence ha lasciato Susanna, scoperta che fa sperare in un riavvicinamento fra i due, che tuttavia non si verifica nel cartoon.

Nel manga invece Candy dimentica pian piano Terence, che non lascia Susanna, e si unisce con Albert (lo zio William).

CHI SPOSA CANDY CANDY?

Nel finale del cartone, Candy Candy non si sposa con nessuno. Nel finale del manga invece la protagonista sposa Albert, ovvero lo zio William, suo benefattore. Esiste anche un finale non ufficiale, inventato dai fan, che vede Candy riunirsi a Terence.

DOVE SI PUÒ VEDERE CANDY CANDY?

Candy Candy al momento non risulta disponibile nella versione italiana di Amazon Prime Video, il film è tuttavia reperibile in dvd. Sulla tv non viene più trasmesso da anni per problemi di copyright.

PERCHÈ PIACE TANTO CANDY CANDY?

Candy Candy piace perché mostra che la vita può essere tanto bella quanto crudele e che, ciò nonostante, non bisogna demordere. Proprio come la protagonista, il cui percorso non è affatto lineare ma segnato da tutta una serie di avventure e disavventure, amori e tragedie, momenti piacevoli e spiacevoli, che affronta con tenacia, coraggio e il suo inconfondibile sorriso.

L’IMPORTANZA DELLE FAVOLE PER I BAMBINI:

Share

<